Home > Vangelo > Vero significato di rapimento > Domande e risposte di religione: qual è il vero significato dell’essere rapiti?

Domande e risposte di religione: qual è il vero significato dell’essere rapiti?

Wang Lan è un importante collaboratrice in una certa Chiesa locale. Davanti al fatto che il Signore Gesù nel 2000 non era ritornato, molti fratelli e sorelle erano da allora diventati freddi nella fede e nell’amore, e non partecipavano agli incontri. Anche se Wang Lan predicava e operava ovunque come atto di cortesia, in realtà nel suo cuore era estremamente perplessa. Il Signore Gesù non era giunto a rapirli nel 2000. Ciò era avvenuto perché Egli non era arrivato o perché loro avevano percorso una via sbagliata ed erano stati da Lui abbandonati? Non lo sapeva. Inoltre, non osava neanche esporre queste sue domande. …

La sorella sta riflettendo come predicare

La collaboratrice Li Hua era sempre stata attiva ed entusiasta. Tuttavia, si era assentata molte volte dagli incontri ultimamente. Nel pomeriggio, Wang Lan e Liu Yun fecero visita a Li Hua.

Bussarono alla porta. Li Hua aveva un aspetto un po’ smunto. Dopo uno scambio di semplici saluti, Li Hua espresse confidenzialmente i suoi sentimenti più intimi: “Sorella Wang, sorella Liu, non voglio mancare agli incontri, ma conoscete chiaramente le attuali condizioni della nostra Chiesa. In essa non vi è affatto la presenza del Signore. Non riesco a sentire la Sua guida. Anche se partecipassi agli incontri, ascolterei sempre gli stessi vecchi sermoni. È meglio riflettere da sola a casa: perché non abbiamo la presenza e la guida del Signore? In questo periodo, ho continuato a ragionare su questa domanda. La mia opinione è che abbiamo seguito l’uomo, abbiamo preso la via sbagliata e siamo stati abbandonati dallo Spirito Santo. Altrimenti, secondo il metodo di ricerca di fratello Lin, dovremmo ora essere sempre più trasformati ed essere diventati sempre più fiduciosi. Inoltre, la Chiesa non dovrebbe trovarsi ora in queste condizioni desolate. Non credete?”.

Le considerazioni di Li Hua avevano toccato una corda nell’animo di Wang Lan e di Liu Yun. In realtà, queste domande erano esattamente ciò su cui ciascuna di loro aveva riflettuto a casa. Inaspettatamente, Li Hua oggi aveva cominciato a parlare di questo argomento. Liu Yun lanciò un’occhiata a Wang Lan e poi rispose con fermezza: “Giusto. Penso anch’io che la nostra Chiesa locale abbia da tempo perduto l’opera dello Spirito Santo. Dove mai agisce lo Spirito Santo adesso? Dovremmo uscire a cercare la Sua opera? Non è un buon sistema starcene sedute e aspettare passivamente la morte. Come collaboratrici della Chiesa, dovremmo essere responsabili per la vita dei fratelli e delle sorelle. La Bibbia afferma: ‘Voi non avete fortificato le pecore deboli, non avete guarito la malata, non avete fasciato quella ch’era ferita, non avete ricondotto la smarrita, non avete cercato la perduta, […]’ (Ezechiele 34:4). Non siamo riuscite a fare ciò che avremmo dovuto. Quando verrà il momento, come potremo renderne conto al Signore?”.

Le parole di Liu Yun colpirono il cuore di Wang Lan come una lama. Wang Lan annuì e replicò: “In questo periodo, in realtà ho studiato attentamente le profezie nella Bibbia sul ritorno del Signore. E ho constatato che esse si sono già avverate. Poiché questo è il caso, ciò dimostra forse che il Signore è tornato? È forse successo che altre Chiese siano state rapite per prime, ma a noi ciò non sia accaduto?”. Ascoltando le parole di Wang Lan, Li Hua sembrava un po’ emozionata. E commentò, con entusiasmo: “Penso che sia possibile. Se altre Chiese sono state veramente rapite, ciò dimostra che la nostra ha percorso la via sbagliata ed è stata abbandonata dal Signore. Quindi, dove sembra che il Signore stia ora operando?”. Wang Lan continuò: “Sulla base delle profezie contenute nella Bibbia, ci sono due possibili modi in cui il Signore dovrebbe ritornare. Uno è giungere in segreto. L’altro è apparire in pubblico. Penso che sia possibile che il Signore ritorni in questo modo: prima discendendo segretamente e, poi, apparendo pubblicamente. Ora è la fine degli ultimi giorni. Forse il Signore è disceso in segreto, ma non lo sappiamo ancora. Proprio come quando Egli un tempo operò sulla terra, e solo una piccola minoranza di persone Lo riconobbe e Lo seguì. Non accadde che un numero maggiore di persone Lo riconoscesse come il Messia che sarebbe venuto, se non quando Egli fu crocifisso e apparve pubblicamente all’uomo dopo la Sua risurrezione”.

Le tre sorelle discussero con coraggio di ciò che avevano nel cuore. Dialogavano una con l’altra. Più ne discutevano, più questo problema si faceva chiaro.

Liu Yun disse: “Sorella Wang, sono completamente d’accordo con te sulla tua interpretazione. Forse il Signore è davvero tornato. Se non ricercheremo, saremo gettate via”.

Li Hua aggiunse: “Stando così le cose, non dovremmo starcene sedute e aspettare passivamente la morte. Dovremmo andare a cercare le orme dell’opera di Dio. Tuttavia, dove dovremmo andarne in cerca?”.

Wang Lan: “Il Signore Gesù ha detto che sarebbe ritornato. Egli venne nella carne e di nuovo Si incarnerà come Figlio dell’uomo per operare sulla terra quando ritornerà. Le Sue parole possono dimostrarlo. Egli affermò: ‘Perché com’è il lampo che balenando risplende da un’estremità all’altra del cielo, così sarà il Figliuol dell’uomo nel suo giorno. Ma prima bisogna ch’e’ soffra molte cose, e sia reietto da questa generazione’ (Luca 17:24-25). Penso che ‘il Figliuol dell’uomo’ qui debba fare riferimento al Dio incarnato. Se Dio non giungesse nella carne per compiere la Sua opera, come potrebbe molto soffrire ed essere rifiutato da questa età? È anche profetizzato nell’Apocalisse: ‘E io mi voltai per veder la voce che mi parlava; e come mi fui voltato, vidi sette candelabri d’oro; e in mezzo ai candelabri Uno somigliante a un figliuol d’uomo, vestito d’una veste lunga fino ai piedi, e cinto d’una cintura d’oro all’altezza del petto’ (Apocalisse 1:12-13). ‘Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese. […]’ (Apocalisse 2:7). Come si può capire, quando Dio ritornerà negli ultimi giorni, dovrebbe giungere incarnato in quanto Figlio dell’uomo e parlare alle Chiese. Il Signore Gesù disse anche: ‘Le mie pecore ascoltano la mia voce, […]’ (Giovanni 10:27). Pertanto, dovremmo essere vergini sagge, alla ricerca della voce di Dio. Dove c’è ciò che lo Spirito dice alle Chiese, lì c’è la voce di Dio. Quando troveremo la voce di Dio e accetteremo la Sua opera, allora saremo rapiti. Ciò che capisco riguardo al rapimento è che dobbiamo accettare il Figlio dell’uomo incarnato e giungere innanzi a Dio. Questo è il rapimento. Se non accettiamo il ritorno del Signore, saremo abbandonati e non verremo rapiti”.

Liu Yun: “Hai ragione! È probabile che attraverso l’incarnazione il Signore ritorni sulla terra come Figlio dell’uomo per compiere la Sua opera. Accettare il Figlio dell’uomo incarnato significa veramente essere rapiti. Pertanto, dovremmo essere vergini sagge, che cercano la voce di Dio. Solo se Lo troveremo e accetteremo la Sua nuova opera, saremo veramente rapiti”.

Li Hua: “Le tue parole sono illuminate e ispirate dallo Spirito Santo. Ora conosciamo il vero significato del termine ‘rapimento’. Esso indica il Signore che giunge sulla terra per cercarci. Quando ascoltiamo la Sua voce, ritorniamo innanzi a Lui. Siamo rapiti. Il fatto che Lui stia in aria e ci porti in cielo è nozione e immaginazione totalmente umana. È qualcosa di insostenibile”.

Wang Lan: “Secondo la profezia dell’Apocalisse, quando giungerà il Signore, sarà rapita la Chiesa di Filadelfia. E in Apocalisse 3:12-13 si dice anche: ‘Chi vince io lo farò una colonna nel tempio del mio Dio, ed egli non ne uscirà mai più; e scriverò su lui il nome del mio Dio e il nome della città del mio Dio, della nuova Gerusalemme che scende dal cielo d’appresso all’Iddio mio, ed il mio nuovo nome. Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese’. L’espressione ‘il mio nuovo nome’ qui menzionata deve significare che il Signore avrà un nuovo nome quando ritornerà. La Chiesa che può ascoltare la voce di Dio e accetta il Suo nuovo nome è la Chiesa di Filadelfia. Essa è l’unica che è stata veramente rapita. Coloro che accettano il ritorno del Signore sono quelli che hanno beneficiato del rapimento e che banchetterranno con Lui. Coloro che non possono udirLo o accettare il Suo nuovo nome, saranno abbandonati. Dovrebbe essere così”.

Dopo qualche discussione, la malinconia di Wang Lan svanì. A suo avviso, l’argomento discusso nel pomeriggio era stato ispirato dallo Spirito Santo. Ora sapeva qual era il vero significato del rapimento e capiva che la sua passata interpretazione del termine era costituita in realtà dalle sue nozioni e immaginazioni, assolutamente non conformi ai fatti reali. Tuttavia, a parte l’emozione, le tre sorelle caddero in un ulteriore motivo di confusione: cosa avrebbero dovuto fare per essere vergini sagge, per seguire le orme dell’Agnello e assistere alla Sua festa nuziale, e per non essere rifiutate dal Signore?

Condivide di più:

Il vangelo di oggi: in che modo le vergini sagge ascoltano la voce di Dio e accolgono il Signore?

Contattaci! Il sito “Vangelo della vita eterna” fornisce il vangelo del giorno, la testimonianza di fede ecc., rafforzeranno la tua fede, non esitare a contattarci!
MessengerInvia a Messenger WhatsappInvia a Whatsapp