Home > Vangelo del giorno > Vangelo e parola del giorno > Dio Stesso, l’Unico III (Estratto I)

Dio Stesso, l’Unico III (Estratto I)

Prima che l’umanità vedesse la luce, il cosmo – tutti i pianeti, tutte le stelle del cielo – esisteva già. Al macrolivello, questi corpi celesti hanno orbitato regolarmente, sotto il controllo di Dio, per tutta la loro esistenza, a prescindere dagli anni della sua durata. Quale pianeta va dove e in quanto tempo; quale pianeta svolge quale compito e quando; quale pianeta ruota lungo quale orbita, e quando scompare o viene sostituito; tutte queste cose continuano senza il minimo errore. Le posizioni dei pianeti e le distanze tra loro seguono tutte schemi rigorosi, che si possono descrivere mediante dati precisi; i percorsi lungo cui viaggiano, la velocità e gli schemi delle loro orbite, i momenti in cui essi sono in varie posizioni si possono quantificare precisamente e descrivere mediante apposite leggi. I pianeti seguono queste leggi da millenni, senza mai discostarsene. Nessun potere può cambiare o interrompere le loro orbite o gli schemi che seguono. Poiché le leggi speciali che ne governano il movimento e i dati precisi che li descrivono sono prestabiliti dall’autorità del Creatore, essi obbediscono a queste leggi da soli, sotto la Sua sovranità e il Suo controllo. Al macrolivello non è difficile per l’uomo scoprire alcuni schemi, dati e leggi o fenomeni curiosi e inspiegabili. Sebbene l’umanità non ammetta che Dio esiste, sebbene non accetti il fatto che il Creatore ha creato ogni cosa e ha il dominio su di essa, e inoltre non riconosca l’esistenza della Sua autorità, gli scienziati, gli astronomi e i fisici umani osservano sempre più spesso come l’esistenza di tutte le cose dell’universo, e i principi e gli schemi che ne dettano i movimenti, siano tutti governati e controllati da una vasta e invisibile energia oscura. Questo fatto costringe l’uomo ad affrontare e a riconoscere che tra questi schemi di movimento c’è un Potente che orchestra ogni cosa. Il Suo potere è straordinario e, anche se nessuno è in grado di vederNe il vero volto, Egli governa e controlla ogni cosa in ogni momento. Nessun uomo o nessuna forza può andare oltre la Sua sovranità. Di fronte a questo fatto, l’uomo deve riconoscere che le leggi che governano l’esistenza di tutte le cose non possono essere controllate dagli esseri umani né modificate da nessuno; e allo stesso tempo deve ammettere che gli esseri umani non sono in grado di comprenderle appieno. Esse non si attuano spontaneamente, bensì sono dettate da un Signore e Padrone. Queste sono tutte espressioni dell’autorità di Dio che l’umanità riesce a percepire a un macrolivello.

Al microlivello, tutte le montagne, i fiumi, i laghi, i mari e i continenti che l’uomo osserva sulla terra, tutte le stagioni che egli vive, tutte le cose che popolano la terra, comprese le piante, gli animali, i microorganismi e gli esseri umani, sono sottoposti alla sovranità di Dio, sono controllati da Lui. Sotto la Sua sovranità e il Suo controllo, tutte le cose vedono la luce o scompaiono in conformità ai Suoi pensieri, le loro vite sono tutte governate da determinate leggi, ed esse crescono e si moltiplicano nel loro rispetto. Nessun essere umano o nessuna cosa è al di sopra di queste leggi. Perché? L’unica risposta è l’autorità di Dio. O, per dirlo in altro modo, i Suoi pensieri e le Sue parole; perché Dio Stesso fa ogni cosa. Vale a dire che sono l’autorità e la mente di Dio a creare queste leggi; esse variano e cambiano a seconda dei Suoi pensieri, e tali variazioni e cambiamenti avvengono o scompaiono tutti ai fini del Suo piano.

Tratto da “Dio Stesso, l’Unico III”

Inno attinente:

Nessuno può soppiantare l’autorità di Dio

Con la Sua autorità, il Creatore dona vitalità a tutte le cose inanimate e per far sì che non svaniscano e non scompaiano, Lui dona la capacità, la capacità di riprodursi a tutti gli esseri viventi per far sì che non svaniscano, che non si estinguano, e tramandino di generazione in generazione le leggi e i principi della sopravvivenza che il Creatore ha dato e ha offerto, che il Creatore ha donato.

L’autorità del Creatore non si limita a nessuna forma, dalla più piccola entità fino all’immenso Lui comanda il funzionamento dell’universo, Lui detiene la sovranità sulla vita e sulla morte, Lui fa sì che tutte le cose siano mosse a servirLo, Lui controlla tutti i fiumi, i laghi e le montagne, domina ogni cosa dandole ciò di cui ha bisogno. Tutto questo è stato effettuato da Dio il Creatore, tutto questo è il risultato dell’autorità di Dio il Creatore. Nessuno può sostituire l’identità del Creatore, nessun essere creato può sostituire la Sua autorità, nessun essere creato può sostituire la Sua autorità, né alcun essere increato può raggiungerla, solo il Creatore può, il Creatore.

L’autorità del Creatore è unica, si manifesta in ogni cosa, non si conclude con la vita, eterna e non finisce; non vacilla, non può essere danneggiata, non c’è uomo che possa cambiarla, non c’è essere, cosa che possa alterarla. E il Creatore tutto questo ha rivelato. Nessuno può sostituire l’identità del Creatore, nessun essere creato può sostituire la Sua autorità, nessun essere creato può sostituire la Sua autorità, né alcun essere increato può raggiungerla, solo il Creatore può, il Creatore… solo il Creatore può.

da “Seguire l’Agnello e cantare dei canti nuovi”

Contattaci! Il sito “Vangelo della vita eterna” fornisce il vangelo del giorno, la testimonianza di fede ecc., rafforzeranno la tua fede, non esitare a contattarci!
MessengerInvia a Messenger WhatsappInvia a Whatsapp