Home > Testimonianze di fede > Testimonianze di conversione > Battaglia spirituale: Dio mi ha guidato a vincere molte tentazioni

Battaglia spirituale: Dio mi ha guidato a vincere molte tentazioni

Ho creduto in Dio per 8 anni e durante tutto quel periodo ho goduto della Sua grazia e delle Sue benedizioni. La mia famiglia era al sicuro e io attendevo con fiducia il ritorno del Signore Gesù.

Un giorno, i miei fratelli e sorelle mi predicarono il Vangelo, testimoniando che il Signore Gesù era già tornato e che era l’Onnipotente Dio incarnato. Leggendo le parole di Dio Onnipotente, arrivai a comprendere aspetti della verità riguardanti il piano di gestione di seimila anni di Dio, le Sue tre fasi dell’opera e il Suo nome, che erano cose che in passato non avevo capito. Dopo un’attenta contemplazione, mi resi conto che se Dio non ci avesse detto queste cose di persona, chi avrebbe potuto in alcun modo conoscere il Suo piano di gestione di seimila anni o la Sua opera negli ultimi giorni? Il mio cuore mi confermò che le parole di Dio Onnipotente erano la voce di Dio e che il Signore era veramente ritornato, pertanto accettati con gioia.

Un cristiano sta leggendo la parola di Dio

Arriva la prima tentazione e vedo chiaramente le intenzioni sinistre di Satana

Solo poco più di un mese dopo aver accettato l’opera di Dio degli ultimi giorni, era la fine dell’anno, portai il mio stipendio, di poco superiore ai 3000 yuan, che avevo appena ricevuto, al mercato per comprare le mie merci di Capodanno. Dopo aver comprato tutto e contato quello che mi era rimasto, mi resi conto che ero a corto di 2,100 yuan. Non avevo idea di quando e come i borseggiatori mi avessero preso i soldi. Il pensiero che il denaro che mi ero guadagnato lavorando duramente fosse semplicemente svanito mi rese infelice per non dire furioso e, subito dopo, molte domande presero forma nel mio cuore: “Non è Dio che Si dovrebbe prendere cura di noi e proteggerci se crediamo in Lui?” Come ho potuto imbattermi nei borseggiatori? Avevo creduto nel Signore per 8 anni e nulla di simile mi era mai accaduto. Come era possibile che il mio denaro fosse stato rubato appena poco più di un mese dopo aver accettato la fase della Sua opera? Più ci pensavo e più diventavo nervoso.

Sentendomi insicuro e nervoso, tornai a casa dove la debolezza crebbe nel mio cuore. Credevo in Dio, perciò come poteva accadermi una cosa simile? Ma poi mi ricordai che le cose dette da Dio Onnipotente erano cose che non tutti potevano dire, che queste erano le parole di Dio, quindi avevo ragione di credere! Allora perché Dio non Si prendeva cura di me e mi proteggeva? Non riuscivo a capire e mi sentivo molto in conflitto e tormentato.

Alcuni giorni dopo, mio fratello venne a casa mia per un incontro e gli raccontai tutto quello che era successo. Mi disse di pregare Dio, e per prima cosa di provare a calmarmi e a capire la Sua volontà. Dopodiché, pregammo insieme e mi lesse un passaggio della parola di Dio: “In ogni fase dell’opera che Dio compie dentro le persone, esternamente sembra che si tratti di un’interazione tra le persone, come se tutto nascesse da disposizioni o da interferenze umane. Ma dietro le quinte, ogni fase dell’opera e tutto ciò che accade, è una scommessa fatta da Satana davanti a Dio, una scommessa che richiede che le persone rimangano salde nella loro testimonianza di fede a Dio. Considera quando Giobbe è stato messo alla prova, per esempio: dietro le quinte, Satana stava facendo una scommessa con Dio, e ciò che è accaduto a Giobbe era legato alle azioni degli uomini e alla loro interferenza. Dietro ogni passo che Dio compie dentro di voi, vi è la scommessa di Satana con Dio – dietro ogni cosa vi è una battaglia”.

Egli comunicò: “Fratello, dalle parole di Dio possiamo capire che alcune cose sembrano essere fatte dall’uomo, ma in realtà fanno parte di una battaglia spirituale. Sono le tentazioni di Satana e le prove di Dio che ci arrivano. Se oggi accettiamo l’opera di Dio Onnipotente, se possiamo udire le Sue parole e ottenere la verità da Lui, significa che abbiamo tradito Satana, siamo fuggiti dal suo campo e siamo tornati alla presenza di Dio. Ma Satana non è contento di lasciarci andare. Sa che la nostra nuova fede in Dio è instabile, perciò crea disastri per turbarci e rovinare la nostra relazione con Dio. Il suo obiettivo è generare in noi dubbi su Dio, per farceLo poi tradire e rifiutare e, infine, catturarci di nuovo nella sua trappola, dove può controllarci e comandarci. Perciò, dobbiamo vedere le cose secondo le parole di Dio. Apparentemente, sembra che un borseggiatore abbia rubato i nostri soldi, ma in realtà questo è uno dei trucchi di Satana. Lui vuole usarlo per indurti a negare Dio e abbandonare la fede. Se diventiamo negativi e deboli, se evitiamo Dio, allora la strategia di Satana è riuscita. Questa è una battaglia invisibile nel mondo spirituale. È come nella Bibbia, quando Dio lodò Giobbe come uomo giusto, ma Satana non Gli credette e accusò Giobbe di adorare Dio perché Egli lo aveva benedetto, perciò Satana tentò Giobbe. Giobbe perse le sue montagne di pecore e bovini, i suoi dieci figli e sviluppò piaghe su tutto il corpo. Ma in questa battaglia spirituale, Giobbe rimase sul sentiero del temere Dio e rifuggire Satana, non rinnegò mai Dio, non pronunciò mai una sola lamentela contro di Lui ma, a dire il vero, glorificò il Suo nome e rimase saldo testimoniando per Dio. Satana fu completamente umiliato e sconfitto. In seguito, Giobbe fu definito da Dio: ‘Quest’uomo era integro e retto; temeva Iddio e fuggiva il male’, e ottenne il doppio delle benedizioni da parte Sua. Quindi, dobbiamo vedere questa faccenda chiaramente, cercare la verità e affidarci a Dio per restare saldi e testimoniare per Lui, altrimenti cadremo nei tranelli di Satana”.

Dopo aver ascoltato le parole di Dio e la comunicazione di mio fratello, compresi all’improvviso cosa stesse accadendo. C’era una battaglia spirituale dietro la perdita dei miei soldi ed era Satana che aveva fatto una scommessa con Dio. Avevo letto più volte il Libro di Giobbe, ma perché non avevo capito la volontà di Dio? Per impedirmi di accettare la salvezza di Dio negli ultimi giorni, Satana aveva di proposito creato un disastro che mi fece erroneamente credere che fosse provocato da Dio Onnipotente, perciò mi lamentai che Dio non mi aveva protetto e mi aveva fatto cadere nella debolezza. Se non era per le parole di Dio e la comunicazione di mio fratello, sarei quasi ritornato nel campo di Satana e avrei perso la salvezza di Dio! Dopo aver sperimentato il furto dei miei soldi, vidi le intenzioni sinistre di Satana più chiaramente.

Dopo il nostro incontro, pregai Dio dicendo: “Dio Onnipotente! Grazie alla comunicazione di oggi, so che Satana ha usato la perdita del mio denaro per farmi lamentare contro di Te e abbandonarTi e sono quasi caduto nel suo tranello. Adesso, mi auguro di lasciarmi alle spalle il mio malinteso su di Te, non voglio stare dalla parte di Satana, voglio rimanere saldo e testimoniare per Te e umiliare Satana”. Dopo aver pregato, mi sentii molto meno oppresso e più sicuro, e non vissi più nel dubbio.

Arriva la seconda tentazione, e comprendo le mie opinioni sbagliate sulla fede in Dio.

Ma Satana non si fermò qui. Qualche tempo dopo, la mia gamba all’improvviso divenne così dolorante che non riuscivo a camminare e le medicine non avevano effetto. Mi preoccupavo che sarei potuto diventare zoppo. Iniziai di nuovo a sentirmi debole. Pensai, poiché avevo accettato la nuova opera di Dio, avevo letto la Sua parola ogni giorno, ma perché le cose cattive continuavano a capitarmi? Più ci pensavo e più diventavo depresso. Vivevo nel tormento e non volevo più leggere la parola di Dio.

In seguito, i miei fratelli e sorelle vennero per un incontro e quando mi videro depresso, mi chiesero premurosamente cosa c’era che non andava; allora trovarono dei passaggi della parola di Dio che parlavano del mio stato e me le comunicarono. Vidi che le parole di Dio dicevano: “Quanti credono in Me solo perché così li guarirei? […] E quanti credono in Me semplicemente per ricevere pace e gioia da Me? Quanti credono in Me soltanto per chiederMi più ricchezze materiali, e quanti credono in Me soltanto per trascorrere questa vita in sicurezza e per essere sani e salvi nel mondo che verrà? Quanti credono in Me solo per evitare le sofferenze dell’inferno e per ricevere le benedizioni del cielo? Quanti credono in Me solamente per un conforto temporaneo, ma non cercano di guadagnare qualcosa nel mondo che verrà? Quando abbattei la Mia furia sull’uomo e confiscai tutta la gioia e la pace che egli possedeva in origine, l’uomo divenne dubbioso. Quando diedi all’uomo la sofferenza dell’inferno e rivendicai le benedizioni del cielo, la vergogna dell’uomo si mutò in rabbia. Quando l’uomo Mi chiese di guarirlo, però Io non lo considerai e provai disgusto per lui, l’uomo se ne andò da Me e cercò la via degli stregoni e della magia. Quando portai via tutto quello che l’uomo Mi aveva richiesto, tutti loro sparirono senza lasciare traccia. Di conseguenza dico che l’uomo ha fede in Me perché Io dono troppa grazia e c’è fin troppo da guadagnare”.

Mio fratello comunicò: “Dio rivela le nostre opinioni sbagliate sulla fede in Lui. All’inizio, quando crediamo in Dio, ognuno di noi spera di ottenere salvezza e benedizioni da parte Sua. Speriamo che le nostre malattie siano guarite, che avremo abbastanza denaro e che infine otterremo salvezza ed entreremo nel Regno dei Cieli. Ma quando non otteniamo queste cose, iniziamo a dubitare e a rifiutare Dio, o addirittura ad abbandonarLo, ma queste teorie sul credere in Dio per negoziare con Lui sono sbagliate. Satana usa questo nostro punto debole per attaccarci, per farci ammalare o danneggiare i nostri interessi, provoca problemi nella nostra relazione con Dio con l’obiettivo di tentarci a negarLo e abbandonarLo e infine divorarci. Perciò, se non cambiamo le nostre teorie sul credere in Dio per ottenere benedizioni e benefici, ci condanneremo tra le tentazioni e i turbamenti di Satana. La prima volta, un borseggiatore ha preso i tuoi soldi, ma leggendo le parole di Dio hai visto attraverso il tranello di Satana e sei diventato più determinato a credere in Lui; però Satana non si accontenta di smettere. Questa volta ti sta facendo soffrire il dolore della malattia e la perdita della sicurezza, il suo obiettivo è farti rifiutare Dio. Dobbiamo vedere attraverso i trabocchetti di Satana! Dio detesta vedere Satana che ci danneggia e spera che abbandoniamo le nostre teorie sbagliate sul credere in Lui e usiamo le Sue parole per sconfiggere Satana, cosicché i suoi tranelli perdano il loro effetto su di noi e possiamo rimanere saldi sul sentiero del credere in Dio. Fratello, questa comunicazione ti aiuta a comprendere?”.

Quando ascoltai ciò, all’improvviso compresi: “Per così tanti anni, mi ero aggrappato all’idea di ottenere benedizioni dalla mia fede in Dio. Quello che avevo fatto era negoziare con Dio, usarLo per raggiungere i miei obiettivi. Le mie intenzioni nel credere in Dio erano spregevoli e per niente conformi alla Sua volontà. Se avessi continuato a credere in quel modo, come avrebbe potuto il Signore ricevermi nella Sua casa celeste? Se non era per le parole di Dio Onnipotente che hanno rivelato le mie errate intenzioni, non avrei mai saputo veramente che le mie opinioni sulla fede in Dio erano sbagliate. Spero di mettere da parte le mie errate opinioni sulla fede in Dio, di trattare la mia malattia correttamente, credere e adorare Dio con cuore onesto e non dare a Satana un’apertura. So che Giobbe ebbe delle piaghe su tutto il corpo, non si perse mai d’animo, né rimase deluso, né incolpò Dio per il suo dolore carnale. Continuò a glorificare Dio e alla fine Satana fu umiliato. Sono estremamente lontano dal realizzare ciò che ha fatto Giobbe, ma le mie circostanze attuali sono l’esame di Dio su di me. Egli vuole ottenere il mio cuore e desidera che io usi la vera testimonianza per contrastare l’inganno di Satana. Perciò, imparerò dall’esempio di Giobbe, non incolperò Dio e resterò saldo e testimonierò per Lui”.

Successivamente, condivise con me un passaggio delle parole di Dio: “Quando non puoi toccare o vedere, è in queste circostanze che ti è richiesta la fede. La fede da parte delle persone viene richiesta quando qualcosa non può esser vista a occhio nudo, e la fede da parte tua viene richiesta quando non sei in grado di rinunciare alle tue concezioni. Quando non hai chiarezza circa l’opera di Dio, ciò che ti è richiesto è avere fede, prendere una posizione ferma e rendere testimonianza”. Dalle parole di Dio, compresi che quando le circostanze che mi arrivano non sono conformi ai miei concetti, devo rimanere al fianco di Dio con fiducia e fermezza, e non incolparLo o negarLo, perché solo allora vedrò le Sue azioni miracolose. Con l’incoraggiamento delle parole di Dio, ebbi la fede per superare la mia malattia. Usai la mia fede per pregare e affidarmi a Dio, e gradualmente la mia gamba guarì. Avevo superato un’altra delle tentazioni di Satana e visto l’autorità e il potere delle parole di Dio.

Più tardi, la Chiesa organizzò per me un piccolo gruppo da guidare. Ero molto entusiasta per la possibilità di praticare l’adempimento dei miei doveri, crescere e imparare con i miei fratelli e sorelle; così accettai il compito. Ma ecco che inaspettatamente un altro problema emerse.

La tentazione del tormento della malattia ritorna e le parole di Dio mi danno la fede.

Non so come, ma mi venne una strana malattia nella parte inferiore del corpo, molto dolorosa e imbarazzante a parlarne. Pensai, ho creduto nel Signore per molti anni, sono sempre stato lontano dai luoghi viziosi e iniqui, e mi sono sempre comportato con onore, perciò ero assolutamente spiazzato da questa malattia. Come mi avrebbero visto gli altri se lo avessero scoperto? Era semplicemente incredibile che avessi preso questa malattia! Ma nella mia confusione, all’improvviso compresi che questa era un’altra delle tentazioni di Satana. Solo Satana poteva fare una cosa così spregevole. Le prime due volte che fui tentato, furono i miei fratelli e sorelle che mi aiutarono a comprendere le parole di Dio e a vedere attraverso i tranelli di Satana. Questa volta, Satana stava usando questo tipo di malattia vergognosa per mettere in discussione la mia indole. Sapeva che avrei provato vergogna a raccontarlo ai miei fratelli e sorelle, perciò ha usato questo metodo subdolo per farmi fraintendere e biasimare Dio. Ma io avevo avuto già due esperienze e questa volta non caddi nella negatività. Sapevo che solo le parole di Dio possono sconfiggere Satana, così pregai Dio: “Dio! So che ho questa malattia perché Tu l’hai permessa. Non voglio che i tranelli di Satana mi facciano dubitare di Te e incolparTi, perciò Ti chiedo di guidarmi e aiutarmi a comprendere la Tua volontà”.

Dopo aver pregato, pensai alle parole di Dio: “L’ambiente che ci circonda così come le persone, le questioni e gli oggetti, tutti sono permessi dal Suo trono. Non avere un cuore risentito, o Dio non riverserà su di te la Sua grazia. Il verificarsi della malattia è dovuto all’amore di Dio ed è sicuramente sostenuto dalle Sue buone intenzioni. Persino quando il tuo corpo è colpito dalla sofferenza, non prendere spunto da Satana. Loda Dio nella malattia e godi di Dio in mezzo alle tue lodi. Non perderti di coraggio di fronte alla malattia, continua a cercare e non darti mai per vinto, e Dio farà splendere la Sua luce su di te. Quanto fu leale Giobbe? Dio Onnipotente è un medico potentissimo! Dimorare nella malattia è essere malato, ma dimorare nello spirito è stare bene. Se disponi di un solo respiro, Dio non ti lascerà morire”. L’illuminazione e la guida nella parola di Dio mi mostrarono cosa fare. L’amore di Dio era nella venuta della mia malattia e non potevo incolpare Dio perché ero malato. Dovevo semplicemente credere che Dio fosse onnipotente e che se sarei guarito dipendeva interamente da Lui. Poiché soffrivo nella mia malattia, dovevo sinceramente affidarmi a Dio, guardare a Lui e imparare dall’esempio di Giobbe. In ogni caso, dovevo lodare Dio e seguire con fermezza Dio Onnipotente. Sebbene la mia malattia mi provocasse qualche dolore, non incolpai Dio e fui determinato a continuare con i miei doveri. Dopo qualche tempo, questa strana malattia guarì da sola. Vidi che le azioni di Dio sono davvero meravigliose e Lo ringrazia dal profondo del mio cuore.

Di volta in volta, sperimentai personalmente i disordini e le tentazioni di Satana, ma grazie alla guida nelle parole di Dio, feci discernimento delle intenzioni sinistre di Satana. Sapevo che era spregevole, malvagio e pieno di inganni e tranelli. La sua essenza è quella di un demone che danneggia le persone, le divora e ci impedisce di credere in Dio o seguirLo. Solo vedendolo chiaramente e rifiutandolo potei fuggire dal suo oscuro controllo. Allo stesso tempo, vidi anche le avversità e le difficoltà che Dio deve sopportare per salvarci. Poiché Satana mi aveva fatto del male, Dio rimase al mio fianco usando le Sue parole per guidarmi, aiutarmi a distinguere il bene dal male, il giusto dallo sbagliato e permettermi di respingere Satana e seguire Lui con fermezza. Alla fine, evitai tutte le insidie di Satana e nel frattempo cambiai le mie errate opinioni sulla fede in Dio, e Satana fu umiliato e si ritirò. In questa battaglia invisibile, quello che sentii di più fu l’amore di Dio. Nel mio stesso dolore e confusione, la mano di Dio mi guidò, mi impedì di perdere la mia strada tra le tentazioni di Satana, mi aiutò a superarle una a una, e mi permise di rimanere saldo e testimoniare per Lui.

, ,
Contattaci! Il sito “Vangelo della vita eterna” fornisce il vangelo del giorno, la testimonianza di fede ecc., rafforzeranno la tua fede, non esitare a contattarci!
MessengerInvia a Messenger WhatsappInvia a Whatsapp