Home > Testimonianze di fede > Matrimonio cristiano > Amore cristiano: come scegliere un coniuge

Amore cristiano: come scegliere un coniuge

Care sorelle e fratelli di Vangelo della vita eterna,

sono abbastanza grande ora per cercarmi un compagno di vita. I miei genitori sono preoccupati per le mie prospettive di matrimonio, e anche i miei parenti e amici mi pongono spesso domande su questo tema, il che mi fa sentire molto sotto pressione. Quando si tratta di cercarsi uno sposo, le mie amiche non credenti propendono tutte per tipi “alti, ricchi e belli” o “con la pelle chiara, ricche e belle”, ma io non ho idea di che tipo di persona noi cristiani dovremmo scegliere. Attendo con ansia una vostra risposta.

Con affetto,
Xiangzhi
Agosto 20, 2018

Sorella Xiangzhi,

il matrimonio è un argomento importante nella vita di un individuo, quindi è bene che tu ci rifletta attentamente. Come cristiani, dovremmo ricercare la verità per comprendere la volontà di Dio riguardo a questo fatto, e quindi agire in conformità con i principî connessi. In questo modo potremo trovare un coniuge adatto e ricevere le benedizioni di Dio. Mi piacerebbe condividere con te la mia esperienza.

In passato, anch’io desideravo trovare un marito che fosse bello e di ottima famiglia. Pertanto, quando infine incontrai un ragazzo che rispondeva a questi criteri, iniziai a uscire con lui. Ma accaddero cose che non avrei mai pensato potessero succedere. Questo giovane, un non credente, era smodato e molto dissoluto. In particolare, aveva legami non chiari con altre ragazze e, quindi, con lui non mi sentivo per niente al sicuro. Inoltre, quando aveva bisogno del mio aiuto per la sua carriera, passava a trovarmi per adularmi, ma dopo che ebbe raggiunto una solida posizione nella nostra azienda, non mi prestò più attenzione. Specialmente quando ero triste e delusa e avevo bisogno di conforto, non solo non si preoccupava di me, ma si lamentava del fatto che ero troppo fastidiosa. Così, nel periodo in cui uscii con lui, ciò che sentivo maggiormente era la sua indifferenza e non un’emozione di cura e di considerazione. In seguito, sul social network Qzone, scoprii che si vedeva già con un’altra ragazza, e dopo quest’avvenimento mi scaricò senza pietà. Si trattò di un colpo molto doloroso per me.

Durante un incontro, raccontai a una delle sorelle la mia esperienza. Lei condivise con me queste considerazioni: “Come cristiani, indipendentemente da ciò di cui ci occupiamo, incluso il matrimonio, dovremmo ricercare la volontà di Dio piuttosto che fare affidamento sulle nostre preferenze. Quindi, quando ci accingiamo a scegliere la persona con cui sposarci, dovremmo affidare questa questione alle mani di Dio. Dovremmo chiedere a Lui se chi desideriamo scegliere è una persona adatta a noi, perché solo Dio sa guardare nel profondo del cuore dell’uomo e lo legge come un libro aperto, e quindi la persona che Egli predispone per noi sarà sicuramente la più adatta. Un altro punto che dovremmo prendere in considerazione è se il nostro compagno condivide le nostre stesse idee. Se non esiste una lingua comune, come possono entrambe le parti essere felici insieme? Proprio come dice la Bibbia: ‘Non vi mettete con gl’infedeli sotto un giogo che non è per voi; […]’ (II Corinzi 6:14). E un passo dei sermoni dichiara: ‘Quando si è cresciuti è cosa buona sposarsi, ma bisogna scegliere un coniuge adatto. Per lo meno, dovrebbe trattarsi di qualcuno che reca beneficio alla nostra fede e alla nostra vita, questo è molto importante. Le scelte che gli uomini e le donne compiono determinano il loro percorso esistenziale e la loro finale destinazione. La chiave è scegliere la propria strada in base alle richieste di Dio’. Queste parole ci indicano chiaramente la via della pratica: quando cerchiamo il nostro coniuge, non dobbiamo soffermarci solo sul suo aspetto fisico o sulle condizioni della sua famiglia. La cosa più importante è scegliere qualcuno che condivide con noi un linguaggio comune, che ha un cuore buono e che reca beneficio alla nostra fede. In questo modo, entrambe le parti possono comprendere, pazientare e perdonarsi, e la relazione è proficua per la nostra ricerca della verità e per la crescita della nostra vita. Tuttavia, se una donna sceglie un marito solo sulla base delle sue preferenze, anche se costui è alto e bello e la sua famiglia è benestante, si tratterà probabilmente di un dongiovanni goloso e pigro, con una natura malvagia e che trascurerà la sua famiglia. Questa donna non troverà un linguaggio comune con un individuo simile, e vivere con lui non porterà altro che male e dolore. Ciò che è peggio, se costui le impedirà di credere in Dio, le distruggerà anche la vita e le farà perdere la possibilità di essere salvata”. Grazie a queste condivisioni compresi che, come cristiana, nella ricerca di un compagno, la cosa più importante che dovevo individuare era se lui aveva un cuore buono e se recava beneficio alla mia fede. Dovevo anche valutare se avevamo idee simili e se condividevamo lo stesso obiettivo nella nostra ricerca.

Poco dopo, mia zia mi propose un uomo che faceva il medico e mi raccontò che la sua famiglia era benestante e che i suoi genitori erano entrambi insegnanti. Poi mi mostrò una foto, da cui si vedeva che aveva un bell’aspetto. Già a una prima occhiata, capii che era il mio tipo. Poco dopo, sorella Zhang mi fece conoscere suo nipote Zhang Xun, di cui in realtà avevo già fatto la conoscenza. Si trattava di un tecnico di riparazione con un aspetto che non aveva niente di speciale, e i suoi genitori erano entrambi operai comuni: nulla di tutto ciò poteva essere paragonato con quello che il medico aveva da offrire. Ma Zhang Xun era un devoto cristiano. Credeva sinceramente in Dio e, quindi, la pensavamo allo stesso modo. Al contrario, il dottore era un non credente e, se lo avessi sposato, avrebbe potuto opporsi alla mia fede in Dio. Non condividere con il proprio compagno un linguaggio comune potrebbe avere un’influenza diretta sui nostri sentimenti, al punto che potremmo separarci, proprio come era accaduto con il mio ex fidanzato. Tuttavia, se avessi dovuto prendere in considerazione solo i miei interessi terreni, avrei optato per il dottore. E, quindi, non sapevo cosa scegliere.

In quel momento, potevo solo pregare Dio. Dopo aver pregato, lessi il seguente passo di condivisione: “Quando si cerca un compagno, ci sono uomini e donne che si affidano completamente alle proprie preferenze terrene piuttosto che alla verità. Essi si limitano a scegliere qualcuno che si conformi ai loro desideri. Si tratta forse di persone obbedienti a Dio? No, perché Egli ci richiede di non metterci sotto un giogo con gli infedeli. Potresti scegliere un credente come tuo compagno? Quando escono con un credente, ci sono persone che dicono: ‘Ma questo non ha bell’aspetto fisico o una buona posizione, e non è pertanto il mio compagno ideale. Non lo voglio. Preferirei scegliere un demonio che abbia un bell’aspetto e una buona posizione, ma che sia un non credente’. Se ti comporti così, obbedisci forse a Dio?”.

Dopo aver letto questa condivisione, calmai il mio cuore per ricercare le intenzioni di Dio. Riflettei: “Ci sono due uomini tra cui scegliere. Se devo giudicare semplicemente sulla base del loro aspetto esteriore e del loro contesto familiare, preferisco decisamente il dottore. Ma procedere in questo modo significa seguire la via dei non credenti e basarsi sulle mie preferenze terrene. Inoltre, il dottore non crede in Dio, e questo davvero non è proficuo per la mia fede e per la mia ricerca della verità. Per quanto riguarda Zhang Xun, anche se il suo contesto familiare non è così buono, egli crede in Dio, persegue la verità, e inoltre nutre sentimenti affettuosi e amorevoli per la sua famiglia e per i fratelli e le sorelle. Inoltre, compie attivamente il suo dovere nella Chiesa. Se scelgo lui, potremmo percorrere lo stesso cammino e in futuro servire il Signore insieme, e ciò è positivo. E la mia stessa famiglia non è poi così eccezionale. Sono nata in una famiglia ordinaria, i miei genitori sono entrambi lavoratori comuni e non possiedo una laurea. Le mie sono condizioni molto peggiori di quelle del dottore. Quindi, se lo sposassi, il nostro matrimonio non sarebbe di pari rango. Mi sentirei inferiore e angosciata e lui potrebbe persino abbandonarmi”. Riflettendo su tutto ciò, comunicai i miei pensieri a Dio e Lo pregai di rendermi disponibile ad abbandonare le mie preferenze terrene e ad agire in accordo con le Sue disposizioni. Dopo la mia preghiera, mi sentii tranquilla e forte.

In seguito, decisi risolutamente di non uscire con il dottore e iniziai a frequentare Zhang Xun. Nei nostri rapporti, trovai che la sua visione delle cose era completamente diversa da quella dei non credenti ed egli non si concentrava sul perseguimento dei piaceri della vita. Secondo lui, perseguire ciò era privo di significato; riteneva che i credenti dovessero impegnarsi per raggiungere la verità e che dovessero sforzarsi di comprendere la volontà di Dio e di compiacerLo. Ogni volta che ci incontravamo, mi conduceva a leggere le parole di Dio e a cantare insieme a lui inni di lode al Signore. Egli sottolineava in particolare il fatto che i nostri sentimenti reciproci dovevano essere stabiliti sulla base delle parole di Dio. Avremmo dovuto amarci l’un l’altra secondo le Sue parole. Nella misura in cui quel che ciascuno di noi diceva era corretto e in accordo con la verità, l’altro avrebbe dovuto obbedire e accettarlo, la verità, quindi, sarebbe stata la nostra maestra. Inoltre, quando io mi fossi mostrata arrogante e presuntuosa, lui avrebbe condiviso con me e mi avrebbe chiesto di imitare l’umiltà di Cristo; quando fossi stata passiva e debole, lui avrebbe usato le parole di Dio per confortarmi e incoraggiarmi. Dopo averlo frequentato per un certo periodo, scoprii che Zhang Xun mi era di grande aiuto. In passato, non avevo prestato attenzione a ricercare le parole di Dio. Tuttavia, adesso, quando ora incontro problemi, mi concentro sulla ricerca della Sua volontà e sulla sete per le Sue parole, e mi rafforzo così nel perseguire la verità. A poco a poco, tra Zhang Xun e me si creò un rapporto di grande confidenza. Quando ci accadeva qualcosa, ricercavamo la verità per risolvere il problema. Ora potevo davvero comprendere la verità, per la quale solo con un compagno trovato in base alle esigenze di Dio un credente può ottenere la vera felicità.

Dopo qualche tempo, mia zia un giorno mi fece visita e mi raccontò: “È una fortuna che tu non abbia scelto come marito il dottore. È stato viziato dai suoi genitori. Ora trascorre tutto il giorno a bere, a frequentare prostitute e a giocare d’azzardo, e ha persino abbandonato il lavoro, il che rende i suoi genitori furiosi”. Sentendo tutto ciò, ringraziai Dio nel mio cuore. Per quanto riguarda la ricerca di un compagno, se avessi ceduto alla vanità, invece di agire in accordo con le disposizioni di Dio, ora vivrei nella sofferenza. Dopo queste esperienze, mi resi sinceramente conto che quando cerchiamo un compagno, non dobbiamo prestare attenzione al suo aspetto esteriore o alla sua situazione familiare. La cosa più importante è scegliere qualcuno che condivide con noi un linguaggio comune e persegue il nostro stesso obiettivo. Solo in questo modo la nostra vita matrimoniale può essere felice.

Sorella Xiangzhi, tutto quanto sopra esposto è la mia esperienza e la mia conoscenza. Spero che ti sarà utile. Finché agiremo in accordo con le richieste di Dio, otterremo la Sua protezione e le Sue benedizioni. Che Dio ti benedica!

Con affetto,
Pingfan di Vangelo della vita eterna

, ,
Contattaci! Il sito “Vangelo della vita eterna” fornisce il vangelo del giorno, la testimonianza di fede ecc., rafforzeranno la tua fede, non esitare a contattarci!
Parla con noi in Chat Invia a Messenger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *