Home > Vangelo del giorno > Letture del giorno > Proverbi 29:6 – Letture del giorno: il 9 ottobre 2019

Proverbi 29:6 – Letture del giorno: il 9 ottobre 2019

Nella trasgressione del malvagio v’è un’insidia; ma il giusto canta e si rallegra.

Proverbi 29:6

Riflessioni sul versetto di oggi…

Quale sarà il risultato finale del giusto e del malvagio? La natura essenziale degli empi è malevola. Essi compiono spesso il male e resistono a Dio, restando in conflitto con Dio senza alcun pentimento. Alla fine, Dio li punisce e li distrugge. In verità solamente gli uomini retti saranno accuditi e curati da Dio ed avranno nei loro cuori la pace e la gioia, in quanto temono Dio ed obbediscono alle Sue orchestrazioni e disposizioni. Questo mi ricorda che nell’Età della Legge, la gente di Sodoma peccò, resistette e caparbiamente si oppose a Dio e alla fine essi furono rovinati da Dio. Contrariamente, Lot ebbe la volontà di scambiare le sue due figlie al fine di proteggere i due messaggeri di Dio. Sul finire del giorno, grazie all’opera giusta da lui compiuta, egli e la sua famiglia furono salvati da Dio. Da qui abbiamo potuto notare quali sono stati i risultati tra i giusti e i malvagi, così come la giusta indole di Dio. Dovremmo considerare il cammino che percorriamo e come comportarci in maniera giusta dinanzi agli occhi di Dio. Allora cos’è la giustizia agli occhi di Dio? Leggiamo le parole di Dio, “‘Giustizia’ non significa fare la carità, amare il prossimo come sé stessi, evitare di combattere, litigare, rapinare e rubare. La giustizia significa accogliere il mandato di Dio come proprio dovere e ubbidire ai Suoi ordinamenti e alle Sue disposizioni, come una vocazione mandata dal cielo, a prescindere dal tempo o dal luogo, proprio come tutto ciò che venne fatto dal Signore Gesù. Questa è la giustizia di cui parla Dio. […]”.


Letture del giorno” condividerne di più:

Contattaci! Il sito “Vangelo della vita eterna” fornisce il vangelo del giorno, la testimonianza di fede ecc., rafforzeranno la tua fede, non esitare a contattarci!
MessengerInvia a Messenger WhatsappInvia a Whatsapp