Home > Testimonianze di fede > Educazione dei figli > Voto scolastico e destino

Voto scolastico e destino

In un giorno d’estate, il sole cocente splendeva direttamente sul terreno e la gente si sentiva estremamente irrequieta come se si trovasse in una sauna.

Durante un esame, Xiaoxiao stava scrivendo a tutta velocità come tutti gli studenti facevano in quel momento. Non le importava che il sudore scivolasse lungo la sua fronte, perché in quel momento ogni secondo era troppo prezioso per lei. Era il primo punto di svolta della sua vita “l’esame di ammissione per la scuola superiore” e questo avrebbe influito sul suo futuro quindi, aveva creduto che, solo se avesse ottenuto un buon voto avrebbe avuto una buona prospettiva per il futuro.

Anche se il suo rendimento non era buonissimo e di solito era classificata fra i meno bravi, che altro avrebbe potuto fare? La realtà è che a scuola gli insegnanti valutano gli studenti attraverso i loro voti. Anche a casa, i genitori considerano i voti preziosi come tesori inestimabili, perché credono che solo se i bambini ottengono buoni voti possono essere ammessi in una buona scuola e quindi avere un buon lavoro e una buona prospettiva. Sembra che questa regola non scritta sia già stata introdotta molto tempo fa e che tutti debbano rispettarla .

Il suono della campanella annunciò la fine dell’esame.

Xiaoxiao uscì dall’aula dove aveva svolto l’esame con passi pesanti. In quel momento, sapeva che il punteggio era stato calcolato: positivo o negativo. Andò a casa provando emozioni complicate.

Durante i giorni in cui aspettava l’esito dell’esame, Xiaoxiao si sentiva appesantita, come se ci fosse un grande peso sopra il suo cuore, a causa della paura che venisse bocciata. Tuttavia, alla fine ha dovuto affrontare il problema.

“Xiaoxiao, il tuo voto è 392”.

Quando sentì annunciare ciò, alzò la testa stupita. Xiaoxiao ce l’aveva chiaro il fatto che questo voto significava che non aveva neanche l’occasione di frequentare un liceo qualsiasi. Che cosa avrebbe dovuto fare? Xiaoxiao non lo sapeva.

Ritornata a casa, andò immediatamente nella sua camera e si gettò sul letto, piangendo. Pensava di essere destinata ad essere una “buona a nulla” per tutta la vita. Non è ammessa al liceo, dovrebbe davvero andare in una scuola secondaria tecnica? Non era disposta a imparare solo una specialità per mantenersi.

Dopo qualche giorno, di pomeriggio, sentì qualcuno bussare la porta mentre era sdraiata sul letto.

Era la zia Li, un’amica della sua mamma.

Dopo che la zia Li entrò nella stanza, Xiaoxiao si sedette con la testa rivolta verso il basso, senza parole e senza sorridere come al solito. Sua zia sentiva che c’era qualcosa di che non andava e le poi chiese: “Xiaoxiao, che è successo? Ti vedo triste”. Lei rispose con tono basso: “Non ho ottenuto un buon voto nell’esame per l”ammissione al liceo e non posso assolutamente frequentarlo. Poi non potrò frequentare l’università, come sarà il mio futuro ? Il mio futuro non è forse condannato?”.

La zia Li sorrise udendo ciò, e disse tranquillamente: “Xiaoxiao, vedi, il nostro destino è nelle nostre mani? In realtà, ci sono molti studenti come te. Alcuni non riescono ad essere ammessi all’università, mentre alcuni ci riescono senza problemi . Tutto questo non dipende dalle loro intenzioni, e non possiamo cercare sempre di decidere il destino che noi dovremmo avere, se no soffrirai tanto. Come dice un proverbio: ‘La vita dell’uomo è destinata dal Cielo’, noi dovremmo affidare il nostro destino a Dio e lasciarglieLo gestire. Il tuo futuro è stato già organizzato da Dio molto tempo fa, e non è stato deciso da un buon livello di istruzione”.

Xiaoxiao annuì, ma non era completamente d’accordo con sua zia. Perché pensava che solo se fosse riuscita a frequentare il liceo e all’università si potesse avere una buona prospettiva.

Sebbene avesse perseverato nel suo pensiero, di fronte al fatto che l’aveva preceduta, non aveva altra scelta se non quella di frequentare un istituto tecnico per imparare un mestiere.

Due anni dopo, Xiaoxiao si trovò di fronte a dei problemi legati al tirocinio e al lavoro. Consapevole del fatto che non era riuscita a frequentare il liceo a causa dei suoi voti scadenti, si è sempre sentita dispiaciuta interiormente. Una volta pensava che se fosse entrata nelle scuole superiori, forse avrebbe avuto un futuro migliore. In questo momento aveva di nuovo incontrato delle difficoltà. Ora, secondo la programmazione scolastica, quel giorno gli studenti dovevano scegliere un’azienda in base ai loro indirizzi specifici. Ma se non riuscivano a soddisfare gli standard aziendali, non riuscivano comunque a trovare un lavoro. Inoltre, ci sarebbero limiti al numero di dipendenti in ogni azienda, e se il posto vacante fosse già stato occupato, gli studenti avrebbero perso la possibilità.

Ritornando a casa, Xiaoxiao rifletteva e non sapeva cosa fare. Un giorno, alcune amiche di sua madre andarono a casa sua e chiacchierarono con lei. Durante la chiacchierata, raccontò loro il suo problema. Ascoltandola, una zia disse: “Anche mio figlio una volta era stato in difficoltà come te, ma più tardi abbiamo trovato la risposta nelle parole di Dio. Leggiamo insieme”.

La zia le lesse un passaggio delle parole di Dio che diceva: “Alcuni scelgono una buona specializzazione all’università e, dopo la laurea, trovano un lavoro gratificante, muovendo un primo passo trionfante nel viaggio della vita. Altri acquisiscono e padroneggiano molte competenze diverse, ma non trovano mai un lavoro idoneo o una posizione adeguata, né tantomeno fanno carriera; all’inizio del viaggio della vita si ritrovano frustrati a ogni piè sospinto, assillati dai problemi, con prospettive pessime e un’esistenza incerta. Alcuni si applicano diligentemente allo studio, ma mancano per un pelo tutte le possibilità di ricevere un ‘istruzione superiore e sembrano destinati a non raggiungere mai il successo, con la loro primissima aspirazione nel viaggio della vita che si dissolve nel nulla. Non sapendo[d] se la strada davanti a sé sia liscia o sassosa,si accorgono per la prima volta quanto il destino umano sia pieno di variabili e dunque guardano alla vita con speranza e paura. Alcuni, pur non essendo molto istruiti, scrivono libri e conquistano una certa fama; alcuni, seppure quasi completamente analfabeti, fanno soldi nel commercio e così sono in grado di mantenersi…”.

Leggendo questo, Xiaoxiao non poteva fare a meno di essere scossa dalle parole di Dio. Sentiva che Dio capiva così bene l’umanità. E non solo, come dicono le parole di Dio: “ quanto il destino umano sia pieno di variabili”. Infatti, molte cose non possono essere realizzate secondo i nostri pensieri, anche se abbiamo lavorato sodo. Come lei stessa, non importa quanto avesse lavorato duramente, i suoi voti erano sempre cattivi e alla fine non era riuscita ad essere ammessa al liceo, anche se sembrava che dovesse essere così. Ricordando il periodo in cui sapeva che non poteva andare al liceo, aveva creduto che la sua vita fosse destinata al fallimento e priva di senso. Da allora, era stata confusa e timorosa riguardo al suo futuro e non riusciva a vedere la strada da percorrere, figuriamoci a imparare a percorrere ogni passo del resto della sua vita. Ora le parole di Dio indicavano chiaramente le sue difficoltà e sentiva che il grande peso di lei sembrava diventare più leggero, il che la rendeva molto felice . Quindi, non vedeva l’ora di continuare a leggere.

Dio dice: “Quale professione si intraprende, come ci si guadagna da vivere: le persone hanno qualche controllo sul fatto di fare una scelta buona o cattiva? Queste cose rispecchiano i loro desideri e le loro decisioni? La maggior parte degli uomini desidera lavorare di meno e guadagnare di più, evitare di faticare sotto il sole o la pioggia, vestirsi bene, brillare e splendere ovunque, torreggiare sugli altri e rendere onore agli antenati. I desideri delle persone sono perfetti ma, quando esse fanno il primo passo nel viaggio della vita, arrivano gradualmente a rendersi conto di quanto sia imperfetto il destino umano e, per la prima volta, capiscono davvero che, per quanto si possano fare progetti audaci per il futuro, per quanto si possano accarezzare fantasie ardite, nessuno ha la capacità o il potere di realizzare i propri sogni,nessuno è nella posizione di controllare il proprio futuro. Ci sarà sempre un po’ di distanza tra i propri sogni e le realtà che si devono affrontare; le cose non sono mai come si vorrebbero e, di fronte a tali realtà, le persone non riescono mai a raggiungere la soddisfazione o l’appagamento. Alcune faranno addirittura qualunque cosa immaginabile, compiranno grandi sforzi e notevoli sacrifici per il proprio sostentamento e il proprio futuro, nel tentativo di cambiare il proprio destino. Alla fine, tuttavia, anche se riusciranno a realizzare sogni e desideri grazie al duro lavoro, non saranno mai in grado di cambiare la propria sorte e, per quanto ostinatamente ci provino, non riusciranno mai a superare ciò che il destino ha riservato loro. A prescindere dalle differenze di capacità, di quoziente d’ intelligenza e di forza di volontà,gli uomini sono tutti uguali davanti al destino, che non fa distinzione tra il grande e il piccolo, l’alto e il basso, il nobile e l’umile. Quale professione si intraprende, cosa si fa per guadagnarsi da vivere e quanta ricchezza si accumula nella vita sono aspetti che non vengono decisi dai genitori, dai talenti, dagli sforzi o dalle ambizioni, bensì prestabiliti dal Creatore”.

Dopo aver finito di leggere questo passo delle parole di Dio, Xiaoxiao sorrise e disse: “Questo è vero. Una volta, ero proprio come ha detto Dio e immaginavo che fino a quando mi fossi sforzata e avessi ottenuto un buon voto, avrei potuto avere un futuro luminoso. Ma di fronte al mio problema, ero sbigottita. Risulta che tutto non è deciso da quello che penso, ma dalla predestinazione di Dio. Alla fine l’ho capito. Per quanto riguarda la scelta di un lavoro nel giro di pochi giorni, credo che Dio abbia già organizzato la mia occupazione. Non tocca a me”.

Anche la zia sorrise e disse: “Bene! Ora puoi vedere quanti studenti come te vivono nel dolore e nella confusione perché pensano che solo studiando duramente possono sopravvivere in questa società crudele. Inoltre, quanti studenti dedicano tutte le loro energie al conseguimento del diploma ma non riescono a trovare un lavoro soddisfacente? Alcuni sono persino impantanati nella sconfitta a causa di questo. In realtà, Dio ha predisposto la strada che tutti percorreranno, compreso il percorso scolastico, quello lavorativo e altre cose. Dio ha disposto tutte queste cose in modo appropriato, che sono anche molto utili per noi. Durante questo periodo, possiamo impegnarci e anche stabilire un obiettivo da perseguire, ma non possiamo decidere il risultato. Pertanto, quando stiamo lottando per il nostro lavoro e le nostre prospettive, dobbiamo avere un cuore per obbedire a Dio, cioè: ‘Fate quello che siete capaci di fare e obbedite alla volontà di Dio’. Questo non significa che dobbiamo attendere negativamente, ma significa che non importa quello che facciamo o perseguiamo, dobbiamo avere un cuore in grado di obbedire, aspettare e cercare Dio. In questo modo, qualunque sia il risultato, possiamo affrontarlo con calma ed essere grati a Dio invece di essere sofferenti e pessimisti nei nostri cuori quando non riusciamo a raggiungere la meta. Xiaoxiao, Dio ci dice queste parole al fine di farci vivere con una mente libera sotto la sovranità e la disposizione di Dio. Dio ci ama, quindi non è disposto a vedere che lottiamo per quelle cose che non ci appartengono e alla fine non otteniamo altro che dolore”.

Dopo aver sentito le sue parole, Xiaoxiao si sentì commossa nel suo cuore. In questo momento ha veramente capito la sincera volontà di Dio, e sapeva anche che la sua prospettiva non è stata decisa dai voti, ma sono nelle mani di Dio. Poi il grande peso nel suo cuore scomparve e lei non si preoccupò più di come sarebbe stato il suo futuro, ma era disposta ad affrontarlo con calma. Perché sapeva che il suo futuro cammino era stato organizzato correttamente da Dio e che ciò che doveva fare era solo obbedire.

Diversi giorni dopo, Xiaoxiao rispose a una telefonata della società a cui aveva inviato il suo curriculum e le fu detto che era stata assunta e che l’occupazione era esattamente ciò che le piaceva. In quel momento, rendeva grazie a Dio dal profondo del suo cuore. Se non fosse stato per la guida delle parole di Dio in quel momento, sarebbe stata ancora la persona perduta nelle tenebre che non ha trovato la luce. Sono state le parole di Dio a darle una direzione ea insegnarle il vero significato della vita.

condividerne di più:

Le parole di Dio mi guidano a imparare come educare i miei figli (I)

Le parole di Dio mi guidano a imparare come educare i miei figli (II)

Contattaci! Il sito “Vangelo della vita eterna” fornisce il vangelo del giorno, la testimonianza di fede ecc., rafforzeranno la tua fede, non esitare a contattarci!
Parla con noi in Chat Invia a Messenger

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *