Home > Vangelo > Come accogliere il ritorno di cristo > Dobbiamo accogliere il ritorno del Signore facendo affidamento sull’ascolto della voce di Dio

Dobbiamo accogliere il ritorno del Signore facendo affidamento sull’ascolto della voce di Dio

Gli ultimi giorni sono ormai alle porte, quindi come possiamo accogliere il Signore? Sulla base di ciò che è scritto nel Libro dell’Apocalisse, alcuni credono che il Signore tornerà nel Suo corpo spirituale risorto e apparirà all’umanità su una nuvola, quindi, per accogliere il Signore, solo se vediamo che tutto ciò si verifichi è la scommessa più sicura. Tuttavia, tanti fratelli e sorelle tengono in considerazione questo versetto: “Ecco, Io sto alla porta e picchio: se uno ode la Mia voce ed apre la porta, Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco” (Apocalisse 3:20), e sono convinti che negli ultimi giorni, il Signore pronuncerà le parole per bussare alla nostra porta. Ora molte persone testimoniano online che il Signore è già tornato, e che dopo aver ascoltato la voce di Dio, hanno già accolto il Signore. Quindi, possiamo davvero accogliere il ritorno del Signore facendo affidamento sul vedere con gli occhi senza ascoltare la voce di Dio? Cosa possiamo fare per accogliere il Signore? Dovremmo incontrare il Signore ascoltando la voce di Dio o vedendo che Lui torna con le nuvole?

Il passo cruciale per accogliere l’arrivo del Signore

ascolto della voce di Dio Siamo tutti consapevoli che ci sono molte profezie sulla venuta del Signore: chi oserebbe affermare che il Signore verrà solo su una nuvola e nient’altro? Il Signore Gesù ci disse chiaramente: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). “Le Mie pecore ascoltano la Mia voce, e Io le conosco, ed esse Mi seguono” (Giovanni 10:27). L’Apocalisse dice: “Ecco, Io sto alla porta e picchio: se uno ode la Mia voce ed apre la porta, Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco” (Apocalisse 3:20). “Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese” (Apocalisse 2:7). Queste profezie ci mostrano che negli ultimi giorni, il Signore busserà alla porta del cuore delle persone con le Sue parole, che cercherà le Sue pecore con i Suoi discorsi e che le Sue pecore Lo riconosceranno e Lo accoglieranno attraverso la Sua voce. Cioè, non importa come il Signore appaia al genere umano, è certo che pronuncerà parole, quindi, quando ascoltiamo la voce del Signore, possiamo incontrare il Suo ritorno e confermare in che modo Egli ci appare. Proprio come quando Mosè sentì Dio parlare in una fiamma di fuoco; Dio stava apparendo a Mosè sotto forma di fuoco. Quando Giobbe udì Dio che gli parlava attraverso un turbine, quello era Dio che appariva a Giobbe attraverso il vento. E c’erano Pietro e Giovanni e gli altri, che ascoltarono personalmente il Signore Gesù che era nella carne esprimendo la verità, la voce di Dio, e così confermarono che Dio era apparso all’umanità nella forma della carne. Da tutto ciò possiamo vedere che Dio può parlare all’umanità in molti modi diversi, finché Lo sentiamo parlare con noi, allora, significa che abbiamo visto l’apparizione di Dio. Questo è il motivo per cui non possiamo semplicemente fare affidamento sui nostri occhi per accogliere il Signore, la chiave è ascoltare la Sua voce. Nel momento in cui ascoltiamo le espressioni e i discorsi del ritorno del Signore e li riconosciamo come la voce di Dio, ciò dimostra che il Signore è effettivamente tornato. A quel punto, il modo in cui il Signore appare negli ultimi giorni sarà evidente. Se non ci concentriamo su l’ascolto della voce di Dio, ma definiamo che il Signore scenderà su una nuvola basandoci su un’interpretazione letterale delle Scritture, e pensiamo che nell’accogliere il Signore, si deve vedere per credere, con questo pensiero in mente, non avremmo commesso lo stesso errore dei farisei? I farisei non prestavano alcuna attenzione all’ascolto della voce di Dio, ma definivano ciecamente la venuta del Messia secondo un’interpretazione letterale delle Scritture. Anche se il Signore Gesù espresse molte verità e le Sue parole contenevano autorità e potere, i farisei non si concentrarono affatto sull’ascolto della voce di Dio. E così, in definitiva, inchiodarono il Signore Gesù sulla croce, commettendo un orrendo crimine e ricevendo la punizione di Dio. Dobbiamo quindi imparare una lezione dall’errore dei farisei sulla questione dell’accoglienza della venuta del Signore. Non possiamo assolutamente fare affidamento sulle nostre nozioni e immaginazioni, ma dobbiamo essere le vergini sagge, prestando attenzione all’ascolto della voce di Dio. Questo è l’unico modo in cui saremo in grado di accogliere il Signore. Proprio come Dio dice: “Perciò, dal momento che stiamo cercando le orme di Dio, dobbiamo cercare la volontà di Dio, le parole di Dio, le enunciazioni di Dio – poiché dove ci sono le nuove parole di Dio, c’è la voce di Dio e, dove ci sono le orme di Dio, ci sono le opere di Dio. Dove c’è l’espressione di Dio, c’è l’apparizione di Dio e dove c’è l’apparizione di Dio esiste la verità, la via, e la vita”.

Il Signore è già tornato pronunciando tante parole: le hai ascoltate?

La chiave per accogliere il Signore è ascoltare la Sua voce. Solo in questo modo, possiamo conoscere come torna il Signore. Oggi, solo la Chiesa di Dio Onnipotente testimonia apertamente che il Signore Gesù è già tornato in segreto prima dell’arrivo dei grandi disastri, che è Dio Onnipotente incarnato e sta svolgendo una fase dell’opera per giudicare e purificare l’umanità, pronunciando le parole dello Spirito Santo alle chiese, ci ha mostrato tutti gli aspetti della verità, compresi i misteri del piano di gestione di Dio di seimila anni, cos’è l’incarnazione, cos’è rapimento, come discernere la voce di Dio, come discernere il vero Cristo dai falsi cristi, la natura e l’essenza della corruzione dell’umanità da parte di Satana, come liberarsi dai legami del peccato, come Dio giudica e purifica l’umanità e come Dio stabilisce la fine e la destinazione delle persone. Con queste verità, Dio Onnipotente ci salverà completamente dalle catene del peccato, permettendoci di essere purificati e raggiungere la piena salvezza. Da ciò possiamo vedere che l’apparizione e l’opera di Dio Onnipotente adempiono non solo a queste profezie della venuta del Figlio dell’uomo: “Perciò, anche voi siate pronti; perché, nell’ora che non pensate, il Figliuol dell’uomo verrà” (Matteo 24:44). “perché, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figliuol dell’uomo” (Matteo 24:27), adempiono anche alle profezie del Signore che esprime la verità per svolgere l’opera del giudizio: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). “Chi Mi respinge e non accetta le Mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunciata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno” (Giovanni 12:48). “Santificali nella verità: la tua parola è verità” (Giovanni 17:17). Chiunque abbia il cuore e lo spirito, dopo aver ascoltato le parole espresse da Dio Onnipotente, può sentire che queste parole sono la verità, che sono piene di potere e autorità, può, dunque, confermare che sono la voce di Dio. Se queste non fossero la voce di Dio, allora chi potrebbe rivelare i misteri del lavoro di gestione di Dio? Chi potrebbe giudicare la corruzione umana attraverso la Parola di giudizio? Chi potrebbe purificarci, trasformarci e salvarci dai vincoli del peccato? Solo Dio può esprimere la verità, questa è proprio la voce di Dio, ci consente di confermare che il Signore Gesù è tornato facendoSi di nuovo carne sotto forma del Figlio dell’uomo tra gli uomini per salvarci e purificarci. Se vogliamo accogliere il Signore, dobbiamo prestare attenzione all’ascolto della voce di Dio leggendo le parole che Dio Onnipotente ha espresso. Solo così facendo, saremo portati davanti al trono di Dio e parteciperemo al banchetto con il Signore.

Le parole espresse da Dio Onnipotente in “La parola appare nella carne” sono state tradotte in più di 20 altre lingue e pubblicate online in modo che i popoli di tutte le nazioni possano cercare e indagare. Questo mostra che Dio sta bussando alla nostra porta attraverso le Sue parole. Quindi, dovremmo essere le vergini sagge e ascoltare se le espressioni di Dio Onnipotente sono le parole dello Spirito Santo alle chiese, la voce di Dio. Se continuiamo ad aggrapparci alla convinzione: “Se non vedo il Signore venire con le nuvole, non credo”, allora, non è forse molto facile tenere fuori il Signore Gesù che è tornato nella carne? Sono queste persone vergini sagge? Possono accogliere il Signore in quel modo? Queste sono domande che dovremmo considerare con molta attenzione.

Quali sono le conseguenze insistendo nel vedere l’avvento del Signore su una nube?

Per accogliere il Signore, se non ascoltiamo la voce di Dio, ma aspettiamo solo di vedere che il Signore scenda con le nuvole prima di credere che sia tornato, quali saranno le conseguenze? Diamo un’occhiata agli avvertimenti e alle esortazioni che ci ha dato Dio Onnipotente: “Molte persone potrebbero non essere interessate a quello che dico, ma voglio ancora dire ai cosiddetti santi che seguono Gesù: nel momento in cui vedrete Gesù discendere dai cieli su di una nuvola bianca con i vostri stessi occhi, assisterete all’apparizione pubblica del Sole di giustizia. Forse per te quello sarà un momento di grande entusiasmo, ma dovresti sapere che quando vedrai Gesù discendere dai cieli, tu scenderai contemporaneamente all’inferno per essere punito. Quello sarà il momento della fine del piano di gestione di Dio, e il momento in cui Dio ricompenserà i buoni e punirà i cattivi. Il giudizio di Dio si sarà concluso prima che l’uomo possa vedere i segni, quando ci sarà soltanto l’espressione della verità. Coloro che accettano la verità e non cercano segni, essendo stati così purificati, saranno tornati davanti al trono di Dio ed entrati nell’abbraccio del Creatore. Soltanto coloro che insistono nel credere che ‘il Gesù che non giunge su una nuvola bianca è un falso cristo’ saranno soggetti a una punizione perpetua, perché credono soltanto nel Gesù che mostra i segni, ma non riconoscono il Gesù che esprime giudizi severi e rivela la vera via della vita. Pertanto, secondo queste persone, può accadere solo che Gesù tratterà con loro quando ritorna apertamente su di una nuvola bianca. Sono particolarmente ostinate e arroganti, e hanno un’eccessiva fiducia in sé stesse. Come potrebbero essere ricompensati da Gesù individui così degenerati? Il ritorno di Gesù è una grande salvezza per coloro che sono in grado di accettare la verità, ma è un segno di condanna per quelli che sono incapaci di accoglierla. Dovreste scegliere il vostro cammino, e non bestemmiare lo Spirito Santo, né rifiutare la verità. Non dovreste essere persone ignoranti e arroganti, bensì obbedire alla guida dello Spirito Santo, e desiderare ardentemente e cercare la verità; soltanto così potrete trarre dei benefici”.

Attraverso le parole di Dio Onnipotente, possiamo capire che coloro che aspettano solo di vedere che il Signore venga su una nuvola si rifiutano di accettare le verità espresse da Dio Onnipotente negli ultimi giorni e condannano il Cristo degli ultimi giorni, così perderanno la loro occasione di accogliere il Signore prima dei grandi disastri e di essere trasformati in vincitori da Dio. Tuttavia, coloro che accettano l’opera di giudizio e purificazione di Dio prima dell’arrivo delle grandi catastrofi, cioè quelli che accolgono il Signore prima delle catastrofi, sfuggiranno ai vincoli del peccato accettando il giudizio e il castigo delle parole di Dio, saranno purificati e trasformati, hanno la possibilità di essere trasformati in vincitori da Dio, e saranno portati da Dio in una bellissima destinazione. Una volta che Dio avrà creato un gruppo di vincitori, farà piovere i grandi disastri, solo in quel momento, apparirà apertamente davanti all’umanità, e classificherà le persone secondo la loro specie, premiando i buoni e punendo i malvagi. Coloro che hanno resistito e condannato l’opera di Dio degli ultimi giorni saranno soggetti alla Sua giusta punizione, vedranno che Dio Onnipotente, a cui hanno resistito, non è altro che il Signore Gesù ritornato, piangeranno e digrigneranno i denti e si batteranno il petto. Questo adempirà queste profezie bibliche: “E allora apparirà nel cielo il segno del Figliuol dell’uomo; ed allora tutte le tribù della terra faranno cordoglio, e vedranno il Figliuol dell’uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria” (Matteo 24:30). “Ecco, Egli viene colle nuvole; ed ogni occhio Lo vedrà; Lo vedranno anche quelli che Lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per Lui” (Apocalisse 1:7). Quindi, beati tutti coloro che ascoltano la voce di Dio e accettano le verità espresse da Cristo negli ultimi giorni prima dei disastri. Ma guai a quelli che si affidano solo ai loro occhi, che insistono nell’attendere che il Signore venga su una nuvola.

Ora che hai letto alcune delle parole di Dio Onnipotente, hai notato l’indole giusta di Dio attraverso i Suoi avvertimenti per noi? Hai sentito l’impaziente desiderio di Dio di salvare l’uomo attraverso le Sue esortazioni per noi? Se hai ancora dubbi o domande sull’accoglienza del ritorno del Signore, non esitare a inviarci messaggi su WhatsApp o Messenger.

Contattaci! Grazie per aver visitato il nostro sito Web. Se vuoi saperne di più sulla Bibbia o sul ritorno del Signore, non esitare a contattarci facendo clic sul pulsante qui sotto.
WhatsappInvia a Whatsapp