Home > Testimonianze di fede > Testimonianze di conversione > Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (II)

Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (II)

Di Weixiao, Corea del Sud

Ascoltando la condivisione di questo fratello fu per me davvero illuminante. Compresi che, il motivo per cui mi ritrovavo sempre vincolata dalla mia indole corrotta e non riuscivo proprio a impedirmi di peccare e di oppormi al Signore era che in me vi era ancora una natura peccaminosa. Questa condivisione mi aveva pienamente convinta, ed ero anche curiosa di scoprire le verità espresse da Dio Onnipotente e il modo in cui Egli compie l’opera di giudizio negli ultimi giorni. Tuttavia, poiché in passato il prete aveva sempre condannato la Chiesa di Dio Onnipotente, mi sentivo ancora un po’ diffidente. D’altra parte, il prete aveva predicato per anni che non eravamo più immersi nel peccato, ma il fatto era che io avevo una profonda esperienza personale del dolore che implicava essere schiava del peccato. Non potevo più semplicemente ascoltare in modo acritico le parole del prete: sapevo che dovevo muovermi nella direzione della Chiesa di Dio Onnipotente, per studiare davvero tutto ciò e verificare se le Sue parole erano veramente la voce di Dio. Per cui, quando questo fratello mi invitò ad andare a dare un’occhiata alla Chiesa di Dio Onnipotente, non rifiutai la sua proposta. Accettai anche un suo libro.

Attraverso i film e la condivisione capisco come Dio giudica e purifica l’uomo

Dopodiché, quando cominciai a recarmi alla Chiesa di Dio Onnipotente per cercare e indagare, i fratelli e le sorelle condivisero con me su molte delle Sue parole. Questo comprendeva la condivisione sulle tre fasi dell’opera di Dio per salvare l’umanità, sui misteri dei Suoi nomi e delle Sue incarnazioni e così via. Era tutto talmente fresco: si trattava di misteri della verità di cui non avevo mai sentito parlare prima. Dopo aver ascoltato tutta questa condivisione, acquistai una certa comprensione dell’opera di salvezza di Dio dell’umanità; percepii anche che una persona comune non avrebbe mai potuto rivelare misteri legati al Regno dei Cieli o spiegare la volontà di Dio nel gestire l’umanità, come ha fatto Dio Onnipotente. Pensai che fosse estremamente probabile che le parole di Dio Onnipotente fossero davvero le parole dello Spirito Santo indirizzate alle Chiese degli ultimi giorni, che esse fossero la voce di Dio.

Conversando con i fratelli e le sorelle, parlai anche del mio brutto carattere e del fatto che spesso non riuscivo a controllare la mia rabbia: si trattava di qualcosa di molto doloroso per me. Le sorelle mi mostrarono anche un videoclip evangelico realizzato dalla Chiesa di Dio Onnipotente, intitolato “Ricordi dolorosi”. Un fratello nel film disse: “In tutti questi anni in cui ho creduto nel Signore, ho pensato che sarebbe stato fantastico se fosse arrivato un momento in cui le persone non avrebbero più peccato. In quel momento, pensavo, la vita non sarebbe più stata dolorosa!”. Queste parole esprimevano quel che avevo nel cuore e mi spinsero davvero a continuare a guardare il film.

Lessi le parole di Dio Onnipotente, le quali affermano: “Quando, questa volta, Egli Si trasforma in carne, la Sua opera deve esprimere la Sua indole, soprattutto attraverso il castigo e il giudizio. Usando questo come fondamento, Egli porta maggiore verità all’uomo, mostra più percorsi per praticare, e in tal modo raggiunge il Suo obiettivo di conquistare l’uomo e di salvarlo dalla sua indole corrotta. Questo è ciò che sta dietro l’opera di Dio nell’Età del Regno”. “Durante gli ultimi giorni, Cristo utilizza una serie di verità per insegnare all’uomo, rivelarne l’essenza e analizzare le sue parole e le sue azioni. Queste parole comprendono diverse verità, quali il dovere dell’uomo, come l’uomo dovrebbe obbedire a Dio, come dovrebbe esserGli fedele, come dovrebbe vivere la normale umanità, così come la saggezza e l’indole di Dio, e così via. Queste parole sono tutte dirette all’essenza dell’uomo e alla sua indole corrotta. In particolare, le parole che rivelano come l’uomo rifiuta Dio vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio. Quando Dio comincia l’opera di giudizio, Egli non Si limita semplicemente a chiarire la natura dell’uomo solo con poche parole, ma compie la rivelazione, il trattamento e la potatura a lungo termine. Tale metodo di rivelazione, di trattamento e di potatura non può essere sostituito con parole ordinarie, ma con la verità che l’uomo non possiede affatto. Solo tale modo di lavoro viene considerato giudizio; solamente attraverso tale giudizio l’uomo può essere assoggettato, pienamente convinto a sottomettersi a Dio e inoltre può ottenere la vera conoscenza di Dio. Ciò che l’opera di giudizio realizza è la comprensione da parte dell’uomo del vero volto di Dio e la verità riguardo alla sua ribellione. L’opera di giudizio permette all’uomo di ottenere molta comprensione della volontà di Dio, dello scopo della Sua opera e dei misteri che non possono essere compresi dall’uomo. Inoltre, consente all’uomo di riconoscere e conoscere la sua sostanza corrotta e le radici della sua corruzione, come pure di scoprire la sua bruttezza. Questi effetti si realizzano tutti tramite l’opera di giudizio, perché la sua sostanza è di fatto l’opera di svelare la verità, la via e la vita di Dio a tutti coloro che hanno fede in Lui. Quest’opera è l’opera di giudizio svolta da Dio”. “Attraverso quest’opera di giudizio e di castigo, l’uomo arriverà a conoscere appieno la sostanza sudicia e corrotta dentro di sé e sarà in grado di cambiare completamente e di diventare puro. Solo in questo modo egli può essere degno di tornare davanti al trono di Dio. Tutta l’opera compiuta in questo giorno serve a rendere puro e a cambiare l’uomo; attraverso il giudizio e il castigo tramite la parola, e attraverso il raffinamento, egli può rigettare la propria corruzione ed essere reso puro. Anziché considerare questa fase dell’opera quella della salvezza, sarebbe più appropriato dire che è l’opera della purificazione”.

Dopo aver letto queste parole di Dio, un fratello condivise come segue: “Dio usa le verità che ha espresso negli ultimi giorni per giudicare e castigare l’umanità corrotta. Ogni parola del Suo giudizio rivela la Sua indole giusta e tutto ciò che Egli ha ed è; sono tutte parole che possono portare vita all’umanità. Perciò, sono tutte la verità. Queste parole di verità sono giudizio sull’umanità corrotta, castigo, condanna, osservazione e purificazione per essa. Dio usa le Sue parole di verità per purificare gli esseri umani corrotti dalla loro indole satanica e per risolvere il problema della loro natura e sostanza: la resistenza a Dio. Questo è il significato dell’uso, da parte di Dio, della Sua opera di giudizio per purificare, salvare e perfezionare l’umanità. Durante la Sua opera di giudizio negli ultimi giorni, le parole espresse da Dio Onnipotente rivelano tutti i misteri del Suo piano di gestione di sei millenni. Esse rivelano chiaramente lo scopo delle tre fasi dell’opera di salvezza di Dio e la sostanza di ogni fase dell’opera, soprattutto il cammino grazie al quale i credenti possono cambiare la loro indole ed essere purificati. Nello stesso tempo, Dio Onnipotente smaschera completamente la natura e la sostanza degli uomini, corrotte da Satana, la verità della loro corruzione, e la radice dei loro peccati. Ciò fa sì che le persone riflettano su sé stesse e comprendano che hanno una natura completamente satanica. Esse vedono che realizzano una somiglianza satanica completamente demoniaca. Ciò consente loro di pentirsi veramente e fa sì che siano disposte ad accettare il castigo, il giudizio, le prove e il raffinamento di Dio Onnipotente. Quindi, esse perseguono la verità e un cambiamento di indole sotto la guida delle parole di Dio. Gradualmente, sono capaci di liberarsi dai controlli e dalle limitazioni della loro indole satanica corrotta. Alla fine, sono capaci di ribellarsi a Satana, abbandonare il male e fare ritorno a Dio. Questo consente alle persone di trasformare la loro natura peccaminosa alla radice”.

Un altro fratello, presente nel film, condivise così: “Questo consente alle persone di trasformare la loro natura peccaminosa alla radice. Inoltre, attraverso l’esperienza e la pratica delle parole di Dio, esse comprendono inconsciamente molte verità. Per esempio: cosa significa essere salvati? Cos’è la salvezza completa? Cosa significa fare la volontà di Dio? Cosa significa agire in base ai propri desideri? Cosa significa seguire Dio? Cosa significa seguire l’uomo? Che cosa sono i Farisei? Dio chi salva? Chi abbandona? La cosa più importante per le persone è sperimentare concretamente l’indole giusta e inoffensibile di Dio nel giudizio e nel castigo compiuti dalle Sue parole. Attraverso la conoscenza di Dio, queste persone diventano gradualmente capaci di venerarlo e di fuggire il male. Esse vivono la loro vita in conformità con le parole di Dio. A mano a mano che iniziano a comprendere la verità, queste persone guadagnano gradualmente una conoscenza più profonda di Dio. Obbediscono a Dio e praticano la verità, sempre di più. Senza saperlo, si liberano dal peccato e conseguono la santità. Questo risultato finale è qualcosa che tutti coloro che credono nel Signore nell’Età della Grazia ma non accettano la Sua opera negli ultimi giorni non potranno mai conseguire”.

Dopo aver guardato il film, acquisii una certa comprensione del modo in cui Dio Onnipotente compie l’opera di giudizio e di ciò che essa raggiunge. Le sorelle usarono anche le parole di Dio Onnipotente per condividere con me le proprie esperienze e il significato dell’essere sottoposti al giudizio e al castigo delle parole di Dio. Parlarono di come solo accettando l’opera di giudizio di Dio degli ultimi giorni, noi possiamo veramente comprendere la verità della nostra corruzione, riconoscere quale tipo di natura corrotta è alla base del nostro comportamento peccaminoso e quale ne è la causa. Inoltre, le parole di Dio possono indicare il percorso della pratica e, dopo averle ascoltate e praticato, riusciamo ad abbandonare la carne e ad adeguare la nostra pratica alle Sue parole. In questo modo, possiamo essere liberati a poco a poco dai vincoli del peccato e, attraverso la nostra esperienza dell’opera di giudizio di Dio, ottenere una certa comprensione della Sua indole che non tollererà alcuna offesa; acquisiamo gradualmente un cuore colmo di profondo rispetto per Lui. Guardando il film e ascoltando la condivisione delle sorelle, mi avvidi che nel mio cuore c’era molta più chiarezza. Compresi che l’unico percorso per sfuggire alle catene del peccato è accettare l’opera di giudizio di Dio Onnipotente degli ultimi giorni e leggere le Sue parole, che rivelano le indoli corrotte delle persone: questo è l’unico modo in cui anch’io posso essere libera dal peccato. Una volta capito tutto ciò, mi sentii incredibilmente emozionata; compresi che finalmente avevo un percorso per uscire dal peccato. Acquisii nel mio cuore la certezza che Dio Onnipotente è il Signore Gesù ritornato: solo Dio avrebbe potuto nutrire una preoccupazione di questo genere per l’umanità e sarebbe giunto per salvarci, sapendo che viviamo nella sofferenza del peccato. Accettai con molta gioia l’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni.

Accettare l’opera di Dio degli ultimi giorni mi offre un percorso per cambiare il mio brutto carattere

le cristiane partecipano agli incontri

Nei giorni che seguirono, partecipai attivamente agli incontri; attraverso la condivisione sulle parole di Dio che avveniva durante le riunioni, aggiunta alla comunione dei fratelli e delle sorelle sulle proprie esperienze e interpretazioni, mettendo tutto ciò a confronto con me stessa, acquistai una certa auto-conoscenza. Un giorno, lessi queste parole di Dio: “Che si arrabbi davanti agli altri o alle loro spalle, ognuno ha un’intenzione e uno scopo differenti. Forse sta costruendo la propria reputazione o difendendo i propri interessi, tutelando la propria immagine o salvando la faccia. Alcuni cercano di limitare la collera mentre altri sono più sconsiderati ed esplodono quando vogliono, senza il minimo ritegno. In sintesi, la collera dell’uomo deriva dalla sua indole corrotta. Qualunque scopo abbia, viene dalla carne e dalla natura; non ha nulla a che vedere con la giustizia e l’ingiustizia perché nulla nella natura e nella sostanza dell’uomo corrisponde alla verità”. Dalle parole di Dio compresi che arrabbiarsi e perdere la pazienza sono l’esplosione di un’indole satanica e arrogante. Il suo fine è proteggere la nostra immagine e la nostra posizione, e questa non è la sembianza che un autentico essere umano dovrebbe avere. Ripensai a tutte le volte in cui ero esplosa con mio marito e compresi che tutto ciò che è stato rivelato nelle parole di Dio è la verità. Quando mio marito faceva qualcosa che non mi piaceva, io perdevo la pazienza; agire in quella maniera aveva il solo scopo di stabilire la mia posizione e di fare in modo che lui mi ascoltasse. Riflettere su tutto ciò, mi fece sentire davvero male: capii che la mia corruzione è davvero profondamente radicata in me e che io sono realmente troppo arrogante, priva di una vera sembianza umana. Decisi di appoggiarmi a Dio per cambiare. Dopo questa risoluzione, tutte le volte che mio marito faceva qualcosa che non mi piaceva, io mi calmavo e, quanto prima, mi rivolgevo a Dio in preghiera, chiedendoGli di aiutarmi a mettere me stessa in disparte e ad abbandonare la mia indole satanica e arrogante. Pregando Dio, acquistavo la forza di abbandonare la carne e, di conseguenza, il mio brutto carattere svaniva misteriosamente. Non mi sentivo più così depressa o sofferente e, inoltre, ero colma di un senso di tranquillità e di gioia. Attraverso quest’esperienza ho compreso che credere in Dio Onnipotente è davvero qualcosa di diverso: ho sinceramente sperimentato che l’opera di giudizio di Dio Onnipotente può veramente purificare e trasformare le persone. Essa è meravigliosa! Sono giunta anche a provare una gioia sempre più grande nel leggere le parole di Dio che svelano la corruzione degli esseri umani; ho sentito che esse riescono a permettermi di capirmi e di cambiarmi in modo più consistente. Quando mio marito si è accorto dei cambiamenti che erano avvenuti in me dopo che avevo accettato l’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni, del fatto che non ero nervosa come prima, ne è stato davvero felice per me e anche lui si è predisposto ad accettare l’opera di Dio degli ultimi giorni. Questo mi ha reso immensamente felice!

Ripensando ai miei decenni di fede nel Signore, potevo dire che avevo sofferto tanto e avevo versato molte lacrime perché mi sentivo incatenata dal peccato, desiderando sempre che arrivasse il giorno in cui sarei potuta sfuggire a quel dolore. E, ora, sono ritornata al cospetto di Dio Onnipotente e le Sue parole hanno illuminato il mio cuore come un chiaro raggio di luce, mostrandomi il percorso verso la libertà dal peccato. Sono pronta a cercare la verità per cambiare me stessa, a sforzarmi di raggiungere entro breve un cambiamento nella mia indole e a vivere a somiglianza di un’autentica persona per glorificare Dio!

Fine

Prima parte: Riunirsi al Signore: accogliere il Suo ritorno significa che sfuggire al peccato non è più solo un sogno! (I)


Potresti anche essere interessato a leggerne di più sulla nostra pagina tematica riguardante “Testimonianze di conversione” o nei contenuti selezionati di seguito:

Un’esperienza di fede: un cattolico trova il percorso per liberarsi dal peccato

Sapete quali sono i tre parametri in base ai quali una persona potrà entrare in paradiso?

Contattaci! Il sito “Vangelo della vita eterna” fornisce il vangelo del giorno, la testimonianza di fede ecc., rafforzeranno la tua fede, non esitare a contattarci!
MessengerInvia a Messenger WhatsappInvia a Whatsapp