Home > Vangelo > Seconda Venuta di Gesù > Si può accogliere la seconda venuta del Signore guardando le nuvole in cielo?

Si può accogliere la seconda venuta del Signore guardando le nuvole in cielo?

Dopo colazione, gli sposi Zhong Cheng e Chen Hua fecero una camminata lungo un sentiero sulle colline. Chen Hua guardò le nuvole bianche nel cielo e disse con un sospiro: “Sono anni che camminiamo per queste colline con gli occhi rivolti al cielo, ma non abbiamo mai visto il Signore Gesù, su nessuna nuvola. Siamo ora negli ultimi giorni, i disastri stanno diventando sempre più considerevoli e non siamo ancora riusciti ad accogliere il Signore. È una situazione che mi preoccupa davvero!”.

Guardare la nuvola, attendendo il Signore

Zhong Cheng vi rifletté per un po’ e disse: “Sono ormai anni che preghiamo sia al mattino che alla sera, e la Chiesa esegue turni di 24 ore di vigilanza e di preghiera. Essa ha anche allestito una torre di guardia, in modo che le persone possano osservare il cielo e aspettare con impazienza che il Signore ritorni, ma ancora non ci è stato dato di accoglierLo. Mi sto adesso chiedendo se la nostra pratica non possa essere sbagliata. Di recente ho partecipato a un incontro fuori città con i collaboratori e ho sentito ottime notizie. Il collaboratore Liu ha asserito che il Signore è già ritornato e sta esprimendo molte verità per salvare l’uomo. Ci ha anche letto alcune delle parole di Dio e io ho sentito che esse possedevano davvero potere e autorità, come se il Creatore stesso ci stesse parlando, e ho pensato…”.

Senza aspettare che suo marito terminasse, Chen Hua si fermò e lo interruppe: “Cosa? Il Signore Gesù è ritornato? Nella Bibbia si dice chiaramente: ‘Uomini Galilei, perché state a guardare verso il cielo? Questo Gesù che è stato tolto da voi ed assunto in cielo, verrà nella medesima maniera che l’avete veduto andare in cielo’ (Atti 1:11). ‘E allora apparirà nel cielo il segno del Figliuol dell’uomo; ed allora tutte le tribù della terra faranno cordoglio, e vedranno il Figliuol dell’uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria’ (Matteo 24:30). Quando il Signore ritornerà, Egli verrà tra le nuvole con grande gloria e tutti Lo vedranno. Non Lo abbiamo ancora visto giungere tra le nuvole, quindi, come puoi affermare che Egli è ritornato?”.

“Anch’io la pensavo a questo modo, ma grazie alla condivisione e alla discussione su questo argomento, ho finalmente capito che la Bibbia non contiene solo profezie che affermano che il Signore giungerà in modo evidente sulle nuvole, ma essa contiene anche profezie che dichiarano che il Signore verrà in segreto. Per esempio: ‘Che se tu non vegli, io verrò come un ladro, e tu non saprai a quale ora verrò su di te’ (Apocalisse 3:3). ‘Anche voi siate pronti, perché nell’ora che non pensate, il Figliuol dell’uomo verrà’ (Luca 12:40). ‘Perché com’è il lampo che balenando risplende da un’estremità all’altra del cielo, così sarà il Figliuol dell’uomo nel suo giorno. Ma prima bisogna ch’e’ soffra molte cose, e sia reietto da questa generazione’ (Luca 17:24–25). Le parole ‘come un ladro’ in questa profezia significano che il Signore giungerà segretamente e silenziosamente. Poi ci sono le parole ‘il Figliuol dell’uomo’ e ‘sia reietto da questa generazione’. ‘Il Figliuol dell’uomo’ indica qualcuno che nasce da un essere umano, che sembra possedere una normale umanità, ma che è l’incarnazione di Dio Stesso. Lo Spirito di Dio non può essere chiamato Figlio dell’uomo, né può essere respinto da questa generazione. Solo se Dio Si incarnerà e giungerà a compiere la Sua opera e pronuncerà le Sue parole sulla terra, con un aspetto esteriore ordinario e comune, l’uomo potrà trattare Cristo come se fosse una persona qualsiasi, al punto di rifiutarLo e condannarLo. Quando il Signore Gesù giunse per compiere la Sua opera, per esempio, Egli fu concepito dallo Spirito Santo, nacque da un essere umano, visse una vita normale e mangiò e visse a fianco dell’uomo. La Sua essenza, tuttavia, era quella di Dio Stesso, Egli possedeva ciò che Dio ha ed è, fu capace di esprimere l’indole di Dio, di portare a termine l’Età della Legge e di dare inizio a quella della Grazia, e poté esprimere la verità, per donare all’uomo la via del pentimento, riscattando in tal modo tutta l’umanità. Ma i farisei, gli scribi e il popolo ebraico minuto trattarono Gesù come se fosse un uomo comune. Non solo costoro non accettarono la verità da Lui pronunciata, ma Lo calunniarono anche e bestemmiarono contro di Lui e Lo inchiodarono sulla croce. Ora negli ultimi giorni, se Dio giungesse sulle nuvole in forma di Spirito, nessuno oserebbe resisterGli o respingerLo. Solo se Dio Si farà negli ultimi giorni Figlio dell’uomo per compiere la Sua opera e pronunciare le Sue parole, Egli potrà essere rifiutato da questa generazione. Da tali profezie possiamo comprendere che la venuta del Signore si divide in due forme: Egli giungerà in segreto ed Egli giungerà in modo palese. Inoltre, le parole del Signore non sbagliano mai e, quindi, entrambe queste profezie, così diverse, si adempiranno. Negli ultimi giorni, Dio giungerà una prima volta in segreto per salvare coloro che possono essere salvati e per trasformare un gruppo di persone in vincitori. Una volta che l’opera segreta di Dio sarà compiuta, Egli apparirà in modo palese a tutte le genti e, a quel punto, tutte le profezie riguardanti la Sua venuta palese saranno adempiute”, spiegò Zhong Cheng.

Chen Hua si immerse in profondi pensieri: “il Figliuol dell’uomo” e “sia reietto da questa generazione”. Sì, l’espressione Figlio dell’uomo indica qualcuno che nasce da un essere umano e lo Spirito di Dio non può essere chiamato Figlio dell’uomo, né può essere rifiutato da questa generazione. Sembra che le profezie della Bibbia che riguardano la venuta del Signore non siano limitate solo a Colui che giunge sulle nuvole, ma che ci siano anche profezie che asseriscono che il Signore arriverà in segreto. Come mai non ho scoperto ciò in tutti gli anni che ho trascorso a leggere la Bibbia?

Mentre camminava, Zhong Cheng disse: “Quando il collaboratore Liu e io abbiamo condiviso e discusso su questa questione con tutti gli altri, ho finalmente capito che il Signore verrà in due modi, sia segretamente che palesemente, che la Sua opera segreta avrà lo scopo di salvare le genti e che, quando Egli apparirà in modo palese, l’opera di Dio per salvare l’umanità sarà allora completata, proprio come si profetizza in Apocalisse 1:7 quando si dice: ‘Ecco, egli viene colle nuvole; ed ogni occhio lo vedrà; lo vedranno anche quelli che lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui. Sì, Amen’. Riflettiamo su questo punto. È ragionevole asserire che gli uomini e le donne saranno estasiati quando vedranno il Signore giungere sulle nuvole, ma questo versetto afferma che tutte le tribù della terra esprimeranno lamenti quando vedranno il Signore giungere in tal modo. Questo perché esse non avevano accettato il Signore Gesù giunto in segreto, perché avevano resistito e respinto il Suo ritorno, perdendo così la salvezza di Dio negli ultimi giorni.

“Il Signore Gesù paragonò anche i giorni della Sua seconda venuta con quelli di Noè. Egli disse: ‘E come avvenne ai giorni di Noè, così pure avverrà a’ giorni del Figliuol dell’uomo. Si mangiava, si beveva, si prendea moglie, s’andava a marito, fino al giorno che Noè entrò nell’arca, e venne il diluvio che li fece tutti perire’ (Luca 17:26–27). Come tutti sappiamo, quando Noè diffuse il messaggio che stava arrivando una grande alluvione per distruggere il mondo, la gente di quel tempo non gli credette, perché non aveva visto alcuna pioggia cadere dal cielo e, alla fine, non uno di loro giudicò vero il messaggio che Noè andava predicando da oltre cento anni. Quando l’arca fu completamente costruita, i giorni della pazienza di Dio e della Sua attesa che l’uomo si pentisse terminarono e torrenti di pioggia cominciarono a cadere dal cielo e le inondazioni arrivarono. Le persone videro quanto andava svolgendosi attorno a loro, ma era troppo tardi: la porta della grazia era chiusa. Allo stesso modo, Dio giunge in segreto negli ultimi giorni per salvarci e, quando apparirà in modo palese, la Sua opera di salvezza sarà completata e il tempo in cui ricompensare i buoni e punire i malvagi sarà arrivato”.

Dopo aver ascoltato la condivisione di suo marito, Chen Hua pensò tra sé che era ragionevole affermare che la scena in cui il Signore giunge avrebbe dovuto implicare di sicuro che le persone sarebbero state immerse in una gioia estatica e in una costante esultanza, e che quelli di noi che credono nel Signore avrebbero dovuto suonare gong e tamburi e accogliere il Suo arrivo con molti canti e danze. Allora, perché in questo versetto si afferma che le persone si lamenteranno? Ora, si dice Chen Hua tra sé, finalmente capisco che è perché essi rifiutano l’opera segreta di Dio e le resistono e perderanno pertanto la Sua salvezza.

Zhong Cheng continuò: “Quando ho incontrato il collaboratore Liu, egli ha letto un passaggio delle parole di Dio che ho trovato molto commovente”. Dicendo ciò, Zhong Cheng estrasse un palmare dalla tasca e lesse: “Molte persone potrebbero non essere interessate a quello che dico, ma voglio ancora dire ai cosiddetti santi che seguono Gesù: nel momento in cui vedrete Gesù discendere dai cieli su di una nuvola bianca con i vostri stessi occhi, assisterete all’apparizione pubblica del Sole di giustizia. Forse per te quello sarà un momento di grande entusiasmo, ma dovresti sapere che quando vedrai Gesù discendere dai cieli, tu scenderai contemporaneamente all’inferno per essere punito. In quel momento si proclamerà la fine del piano di gestione di Dio, e Dio Stesso ricompenserà i buoni e punirà i cattivi. Il giudizio di Dio si sarà concluso prima che l’uomo possa vedere i segni, quando ci sarà soltanto l’espressione della verità” (“Nel momento in cui contemplerai il corpo spirituale di Gesù, Dio avrà creato nuovi cieli e nuova terra”).

Colmo di emozione, Zhong Cheng aggiunse: “Quando ho sentito queste parole, le ho percepite piene di maestà, autorità e potere, come se fossero state pronunciate da Dio Stesso. Esse mi hanno fatto alla fine capire che Dio giunge dapprima in segreto per eseguire l’opera di giudizio che ha inizio nella Sua casa, per dare all’uomo la verità e la vita, per consentirgli di liberarsi dai vincoli del peccato e da ultimo di essere capace di raggiungere la vera salvezza e di venir purificato. Solo in seguito Dio giungerà in modo palese sulle nuvole, per premiare i buoni e punire i malvagi. Avevo sempre rivolto lo sguardo al cielo credendo che, se non avessi visto il Signore Gesù giungere sulle nuvole, questa sarebbe stata la prova che Egli non era ancora ritornato. In definitiva, quando ascoltavo qualcuno che predicava il Vangelo della venuta del Signore, non prendevo l’iniziativa di ricercare o indagare le Sue parole, non accettavo la verità espressa dal Dio incarnato e tenevo fuori dalla mia vita il Signore ritornato.

Trascorrevo, invece, tutte le mie giornate a pensare che il Signore sarebbe giunto sulle nuvole per rapirci al cielo, ma si trattava solo di un pio desiderio e non corrispondeva affatto alla volontà del Signore. Nei tempi antichi, i farisei desideravano l’arrivo del Messia, ma quando il Signore Gesù giunse, si aggrapparono invece alle proprie concezioni, credendo che Egli non potesse essere il Cristo o il Signore, perché non era nato in una famiglia benestante, il Suo aspetto non era nobile e solenne, e il Suo nome non era Messia. E, così, Gli resistettero e Lo condannarono, rifiutarono di accettare la verità che Egli pronunciava e, alla fine, lo crocifissero sulla croce, commettendo in tal modo un peccato atroce, che portò la maledizione e la punizione di Dio su di loro. Ora, quando si tratta di accogliere il ritorno del Signore, non dobbiamo percorrere la stessa strada dei farisei e metterci in opposizione a Dio”.

Chen Hua si sentì molto commossa dalle parole del marito e commentò: “In tutti questi anni, mi sono aggrappata insistentemente alla Scrittura, la quale asserisce che il Signore giungerà in modo palese sulle nuvole, e ho costantemente volto lo sguardo al cielo. Poiché non ho mai visto il Signore venire in tale modo, non credevo che Egli fosse ritornato. Anche quando sono venuta a sapere che il Signore era ritornato, non ho preso l’iniziativa di ricercare o di indagare questo fatto. Oggi che hai condiviso con me, capisco che l’opera segreta di Dio è compiuta per donarci l’opportunità di ottenere la vera salvezza e che, quando Egli apparirà in modo palese, la porta della grazia sarà chiusa e non ci saranno più possibilità. Dobbiamo far sì che ricercare il Vangelo di Dio negli ultimi giorni diventi la nostra priorità assoluta!”.

Zhong Cheng rispose: “Hai ragione! Il Signore Gesù disse: ‘Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; picchiate e vi sarà aperto’ (Matteo 7:7). È volontà del Signore che noi assumiamo l’iniziativa di ricercare la Sua via. Egli disse anche: ‘E sulla mezzanotte si levò un grido: Ecco lo sposo, uscitegli incontro!’ (Matteo 25:6). ‘Ecco, io sto alla porta e picchio: se uno ode la mia voce ed apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco’ (Apocalisse 3:20). È stato profetizzato molte volte in Apocalisse: ‘Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese’ (Apocalisse 2, 3). Queste profezie sono molto chiare: quando il Signore ritornerà negli ultimi giorni, Egli pronuncerà le Sue parole e noi dovremmo essere vergini sagge e ascoltarle. Solo allora potremo accogliere la Sua venuta”.

Mentre scendevano dalla collina, i due sposi esclamarono: “Rendiamo grazie al Signore, perché ora abbiamo un modo per accogliere la Sua venuta. Non abbiamo più bisogno di scalare colline e di volgere lo sguardo al cielo…”.


Condivide di più:

Testimonianza cattolica: nella ricerca, conosco finalmente la radice della desolazione della chiesa

Il ritorno di una cattolica: l’amore di Dio è stato con lei per 11 anni

,
Contattaci! Grazie per aver visitato il nostro sito Web. Se vuoi saperne di più sulla Bibbia o sul ritorno del Signore, non esitare a contattarci facendo clic sul pulsante qui sotto.
MessengerInvia a Messenger WhatsappInvia a Whatsapp