Home > Testimonianze di fede > Testimonianze di conversione > Ho accolto il ritorno di Cristo dopo aver capito come distinguere il vero Cristo dai falsi cristi (II)

Ho accolto il ritorno di Cristo dopo aver capito come distinguere il vero Cristo dai falsi cristi (II)

Il giorno seguente, dopo essermi incontrata con le sorelle della Chiesa di Dio Onnipotente, raccontai loro tutte le perplessità e la confusione che avevo nel cuore. “Sorella Ma, il Signore Gesù disse: ‘Allora, se alcuno vi dice: “Il Cristo eccolo qui, eccolo là”, non lo credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti’ (Matteo 24:23-24). Dalle parole del Signore possiamo comprendere che falsi cristi appariranno negli ultimi giorni. Ci siamo sempre attenuti a questi due versetti e non abbiamo mai indagato o avuto alcun contatto con nessuno che predicava che il Signore era giunto. Ma, dopo aver ascoltato la tua condivisione la volta scorsa, mi sento un po’ confusa. Il Signore giungerà negli ultimi giorni e ci ha chiesto di rimanere vigili e di attendere il Suo ritorno, quindi, se non investighiamo o non abbiamo nulla a che fare con coloro che predicano il Vangelo del ritorno del Signore, saremo inclini a chiudere il Signore fuori dalle nostre vite! Quando si arriva alla questione di accogliere il Signore, qual è il modo esatto di praticare al fine di conformarci alla Sua volontà? Come possiamo accogliere il ritorno del Signore e, allo stesso tempo, stare in guardia contro i falsi cristi? Ti prego di condividere con me su questi temi”.

Sorella Ma sorrise e rispose: “Sorella, è vero che il Signore profetizzò che falsi cristi sorgeranno negli ultimi giorni per ingannare le persone, ma, poiché abbiamo paura di essere ingannati da essi, ci limitiamo a restare passivi e guardinghi. Inoltre, crediamo che chiunque predichi che il Signore è giunto debba essere un bugiardo e, quando sentiamo qualcuno che annuncia che il Signore è ritornato, noi non ascoltiamo, non guardiamo e non indaghiamo, e persino condanniamo e rifiutiamo ciò. Come possiamo accogliere il ritorno del Signore con questo atteggiamento? In realtà, pronunciando queste parole, il Signore Gesù ci stava comunicando che quando Egli ritornerà negli ultimi giorni, appariranno anche falsi cristi per ingannare le persone. In altre parole, quando i falsi cristi appariranno per ingannare le persone, ciò accadrà quando il Signore Gesù sarà già ritornato. Il Signore Gesù temeva che saremmo stati ingannati e, quindi, ci ricordò che dobbiamo imparare a discernere i falsi cristi, e ci comunicò anche le caratteristiche e i comportamenti di questi ultimi. Leggiamo di nuovo attentamente le parole del Signore: ‘Perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti’. Possiamo comprendere che la caratteristica più importante dei falsi cristi è che useranno segni e prodigi per ingannare la gente e, quindi, se abbiamo capacità di discernimento riguardo a essi, non dobbiamo più temere che ci ingannino”. Dopo aver ascoltato la condivisione della sorella, improvvisamente vidi la luce e tutto divenne chiaro. Risultava che il Signore non aveva pronunciato queste parole perché noi serrassimo le nostre porte e mantenessimo un atteggiamento guardingo e non indagassimo le parole o l’opera del Signore ritornato. Invece, Egli aveva espresso queste parole per indicarci i comportamenti dei falsi cristi, in modo che prestassimo attenzione ai loro inganni e fossimo capaci di discriminare con saggezza, poiché solo così saremmo stati in grado di accogliere il Suo ritorno. E, tuttavia, noi non avevamo compreso la volontà del Signore, ma avevamo invece creduto erroneamente che tutti coloro che predicavano la Sua venuta fossero bugiardi e avevamo rifiutato di cercare o indagare il Vangelo della venuta del Signore. Comportandoci in tal modo, non avevamo forse escluso il ritorno di Cristo? Eravamo stati davvero talmente sciocchi!

Sorella Ma continuò dicendo: “Le parole di Dio Onnipotente ci indicano molto chiaramente come discernere i falsi cristi. Leggiamo ora insieme un passo delle parole di Dio Onnipotente. Egli dice: ‘Il Dio odierno non compie segni e prodigi, né guarisce i malati e caccia i demoni. Alla Sua venuta, l’opera di Gesù rappresentò una parte di Dio, ma questa volta Dio è venuto per compiere la fase dell’opera prevista, poiché non ripete la medesima opera; Egli è il Dio sempre nuovo e mai vecchio, dunque tutto quello che vedi oggi sono le parole e l’opera del Dio concreto. […] Se, ai giorni nostri, dovesse emergere qualcuno che sia in grado di mostrare segni e prodigi, e che sappia cacciare i demoni, sanare i malati e compiere molti miracoli, e se questi sostenesse di essere la venuta di Gesù, allora si tratterebbe di una contraffazione degli spiriti maligni e della loro imitazione di Gesù. Ricordatelo! Dio non ripete la medesima opera. La fase dell’opera di Gesù è già stata completata e Dio non la intraprenderà mai più’” (“Conoscere l’opera di Dio oggi” in La Parola appare nella carne).

Dopo aver letto questo passo, sorella Ma proseguì con la sua condivisione: “Dio è sempre nuovo e mai vecchio, e non ripete la medesima opera due volte. Quando il Signore Gesù giunse per compiere la Sua opera, per esempio, Egli non ripeté l’opera dell’Età della Legge, ma eseguì, invece, l’opera di redenzione dell’umanità sulle fondamenta di quanto compiuto nell’Età della Legge. Così facendo, portò a termine l’Età della Legge e diede inizio a quella della Grazia. Dio Onnipotente è giunto negli ultimi giorni, ha condotto a termine l’Età della Grazia e ha iniziato l’Età del Regno. Sulle fondamenta dell’opera di redenzione del Signore Gesù, Dio Onnipotente compie l’opera di giudizio che inizia nella casa di Dio, esprime tutte le verità per purificare e salvare l’umanità, per porre rimedio alle indoli sataniche dell’uomo e alla causa primaria dei suoi peccati, per salvarlo completamente dall’influenza di Satana e, infine, per purificarlo e condurlo nel Suo regno. Da ciò, possiamo comprendere che l’opera di Dio Si sposta sempre più in avanti, divenendo a ogni fase sempre più elevata e più profonda e non vi è una ripetizione delle fasi. L’essenza dei falsi cristi, invece, è malvagia e demoniaca. Essi non possono esprimere la verità e non possono dare inizio a nuove età, né tanto meno portarle a termine. Possono solo contare sulla diffusione di alcuni errori ed eresie per confondere e ingannare la gente, oppure imitano le opere del passato di Dio e mostrano alcuni segni e prodigi, per indurre in errore chi è confuso e senza discernimento. Anche se i falsi cristi sono capaci di mostrare alcuni semplici segni e prodigi, essi sono semplicemente privi dell’autorità e del potere di Dio e, quindi, assolutamente incapaci di compiere il tipo di grandi miracoli realizzati dal Signore Gesù, come calmare i venti e le acque con una parola, riportare in vita i morti e sfamare cinquemila persone con cinque pani e due pesci. Pertanto, chiunque proclami sé stesso Signore Gesù ritornato, coloro che dichiarano di guarire i malati, di scacciare i demoni e coloro che mostrano segni e prodigi, costoro sono assolutamente spiriti malvagi che cercano di farsi passare per Cristo, e sono falsi cristi che ingannano la gente. Padroneggiando questo principio, saremo in grado di discernere facilmente i falsi cristi”.

Dopo aver ascoltato le parole di Dio Onnipotente e la condivisione della sorella, compresi che Egli non ripete la stessa opera due volte e che, quando il Signore Gesù compì l’opera di redenzione dell’umanità, mostrò alcuni segni e prodigi, ma che quando ritornerà ed eseguirà la Sua opera, non esprimerà più tali manifestazioni. Compresi anche che l’essenza dei falsi cristi è quella degli spiriti malvagi e che essi non sono capaci di esprimere la verità e non possono eseguire l’opera di Dio Stesso. Tutto ciò che possono fare è imitare le passate opere di Dio e mostrare alcuni semplici segni e prodigi allo scopo di ingannarci. Sia ringraziato Dio! Le parole di Dio Onnipotente sono molto chiare e ora sapevo come discernere i falsi cristi!

A quel punto, un’altra sorella spiegò: “Ora sappiamo come discernere i falsi cristi. Quindi, adesso che il Signore Gesù è ritornato, come possiamo essere certi che questo Figlio dell’uomo, che esprime le Sue parole e compie l’opera di giudizio, sia davvero Cristo e sia davvero la manifestazione di Dio Stesso? Le parole di Dio ci mostrano la via. Dio Onnipotente afferma: ‘Studiare una cosa simile non è difficile, ma richiede che ciascuno di noi conosca questa verità: Colui che è l’incarnazione di Dio deve avere la Sua sostanza e la Sua espressione. Poiché Dio Si trasforma in carne, compirà l’opera che deve realizzare, e dal momento che Egli Si trasforma in carne, esprimerà ciò che è e sarà in grado di portare la verità all’uomo, dargli la vita e mostrargli la via. La carne che non contiene l’essenza di Dio non rappresenta certamente Dio incarnato: non c’è dubbio. Per esaminare se si tratta dell’incarnazione di Dio, l’uomo deve valutare l’indole che Egli esprime e le parole che pronuncia. In altri termini, il fatto che Egli sia o non sia Dio in carne, e che sia o non sia la vera via, deve essere giudicato dalla Sua essenza. E così, nello stabilire se si tratta di Dio in carne, il punto è prestare attenzione alla Sua sostanza (la Sua opera, le Sue parole, la Sua indole e molto altro), anziché all’apparenza esteriore’ (Introduzione a La Parola appare nella carne). ‘Dio incarnato è chiamato Cristo, e così il Cristo che può offrire agli esseri umani la verità è chiamato Dio. Non vi è nulla di eccessivo in questo, poiché Egli possiede la sostanza di Dio e possiede l’indole di Dio e la sapienza della Sua opera, che sono irraggiungibili per l’uomo. Coloro che si proclamano Cristo ma non sanno eseguire l’opera di Dio sono degli impostori. Cristo non è solamente la manifestazione di Dio in terra, ma è invece la carne particolare assunta da Dio nell’eseguire e nel portare a termine la Sua opera fra gli uomini. Questa carne non può essere sostituita da un uomo qualunque, ma può svolgere adeguatamente l’opera di Dio in terra, esprimere la Sua indole, ben rappresentarLo e fornire la vita all’uomo. Presto o tardi, i falsi cristi cadranno tutti, poiché, anche se affermano di essere Cristo, non possiedono nulla della Sua sostanza. E così, dico che l’autenticità di Cristo non può essere definita dall’uomo, ma la risposta e la decisione provengono da Dio Stesso’” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” in La Parola appare nella carne).

La sorella proseguì con la sua condivisione, dicendo: “Comprendiamo dalle parole di Dio che, se desideriamo essere certi che questo Figlio dell’uomo, che esprime le Sue parole e che appare e opera, sia davvero Cristo, allora la chiave è distinguerLo sulla base della Sua essenza. Il che significa che dobbiamo accertare questo fatto per mezzo della Sua opera, delle Sue parole e della Sua indole. Cristo è Dio incarnato ed esteriormente ha l’apparenza di una persona comune. Sperimenta le medesime gioie e i medesimi dolori delle persone normali e conduce un’esistenza ordinaria. Eppure, Egli possiede qualcosa che le persone non hanno: la completa divinità. Egli è lo Spirito di Dio che Si è fatto carne e possiede un’essenza divina. Cristo è capace di porre fine all’età vecchia e di inziarne una nuova, Egli può eseguire l’opera di Dio Stesso, può esprimere la verità e provvedere alle persone, ed è capace di esprimere l’indole di Dio e ciò che Dio ha ed è. Quando il Signore Gesù venne per compiere la Sua opera, per esempio, Egli concluse l’Età della Legge e diede inizio a quella della Grazia, e indicò la via espressa nel versetto ‘Ravvedetevi, perché il regno de’ cieli è vicino’ (Matteo 4:17). Egli manifestò la Sua indole di misericordia e benevolenza, esibì molti segni e prodigi e, alla fine, fu inchiodato sulla croce, redimendo in tal modo tutta l’umanità dal peccato. Tutto ciò fu opera di Dio Stesso e solo il Dio incarnato avrebbe potuto compierla. Ora Dio Onnipotente è giunto negli ultimi giorni e ha concluso l’Età della Grazia e ha dato inizio all’Età del Regno. Sulle fondamenta dell’opera di redenzione del Signore Gesù, Dio Onnipotente compie l’opera di giudizio e di purificazione dell’uomo, ci dona tutte le verità di cui abbiamo bisogno per ottenere la vera salvezza e rivela tutti i misteri riguardanti il piano di gestione di Dio lungo seimila anni. Tali verità e misteri includono lo scopo e il significato delle tre fasi di opera di Dio, il mistero del Suo nome, il mistero della Sua incarnazione, il tipo di persone che Egli salva, il tipo di persone che perfeziona, il tipo di persone che odia ed elimina, la promessa di Dio a coloro che Egli perfeziona, la futura fine e destinazione dell’umanità, e così via. Allo stesso tempo, Dio Onnipotente esprime anche le Sue parole per svelare la nostra corruzione, per giudicare i nostri peccati e le nostre ingiustizie e per indicarci il percorso per purificare le nostre indoli corrotte. Quando leggono le parole di Dio Onnipotente, tutti coloro che possiedono cuore e spirito percepiranno con chiarezza che tali parole possiedono autorità e potere, e non sono espressioni che avrebbero potuto essere pronunciate da noi esseri umani. Inoltre, tutti coloro che accettano l’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni e che sperimentano veramente il giudizio e il castigo delle parole di Dio, giungono a possedere una certa comprensione delle proprie corrotte indoli sataniche, come l’arroganza e la presunzione, l’egoismo e la spregevolezza, la disonestà e la falsità. Essi comprendono anche che l’umanità è stata tanto profondamente corrotta da Satana, che le persone vivono secondo le proprie viziose indoli sataniche senza alcuna parvenza di un vero essere umano e, a questo punto, sorge in loro un vero odio e un disprezzo per le loro stesse indoli corrotte. Attraverso il giudizio e il castigo delle parole di Dio, giungiamo anche a possedere un sincero apprezzamento e una vera comprensione della Sua indole di giustizia, diamo vita gradualmente a un cuore che Lo teme profondamente e ci poniamo nello stato d’animo di accettare ancor più il giudizio e il castigo delle Sue parole e di praticare la verità. Quando perseguiamo la verità e pratichiamo in accordo con le parole di Dio, gradualmente eliminiamo le nostre corrotte indoli sataniche, le nostre attitudini rispetto alla vita cambiano in varia misura, giungiamo ad avere un profondo rispetto per Dio e a nutrire un sentimento di obbedienza nei Suoi confronti, e iniziamo a vivere a somiglianza di autentiche persone. Da ciò possiamo comprendere che solo l’incarnazione di Dio Stesso può compiere l’opera di purificazione e di salvezza completa dell’uomo, e che solo Lui possiede questo tipo di autorità e potere unici”.

Dopo aver ascoltato le parole di Dio Onnipotente e la condivisione della sorella, mi sentii molto commossa e pensai: “Sì, Cristo ha un’essenza divina ed è lo Spirito di Dio rivestito di carne. Egli può compiere l’opera di Dio, esprimere la verità e donarci la vita. I falsi cristi, invece, sono spiriti malvagi, sono sudici e corrotti, e sono semplicemente sprovvisti di verità. Non possono esprimere la verità, né tanto meno eseguire l’opera di giudizio e di purificazione dell’uomo. Tutto quello che possono fare è esibire alcuni semplici segni e prodigi per ingannare le persone. Sembra che discernere se qualcuno è o meno il Signore Gesù ritornato sia un fatto che debba essere determinato dall’opera che costui compie, dalle sue parole e dall’indole che esprime!”. Ringraziai silenziosamente Dio nel mio cuore e Gli fui grata per avermi indotta a venire ad ascoltare questo sermone. Se avessi prestato orecchio alla mia leader e mi fossi rifiutata di indagare sull’opera di Dio degli ultimi giorni, avrei perso questa occasione unica nella vita per ottenere la salvezza! Pensando a ciò, commentai con voce allegra: “Sorella, ho guadagnato molto dall’incontro di oggi. Ora finalmente capisco il principio sulla base del quale distinguere il vero Cristo dai falsi cristi, so come questi ultimi ingannano le persone e sono in grado di riconoscere Cristo dall’opera e dalle parole di Dio. Sia ringraziato Dio! Grazie alla lettura delle parole di Dio Onnipotente, sono intimamente sicura che le parole di Dio Onnipotente sono la verità, che possono risolvere le nostre difficoltà e la nostra confusione, e che possono indicarci il chiaro percorso della pratica, così come i principi da seguire. Dio Onnipotente è il Cristo incarnato degli ultimi giorni ed è il Signore Gesù ritornato. In passato siamo stati ingannati dalle falsità che i leader religiosi ci comunicavano e abbiamo avuto un atteggiamento acriticamente guardingo verso i falsi cristi. Il risultato è stato che il Signore è ritornato e ha iniziato a eseguire una nuova opera, ma noi non abbiamo investigato ciò, né siamo andati ad accoglierLo, e non abbiamo prestato attenzione ad ascoltare la voce di Dio: siamo stati talmente sciocchi! Se avessimo continuato così, saremmo stati abbandonati dal Signore e non lo avremmo nemmeno saputo! Ci sono ancora molti fratelli e sorelle nella nostra Chiesa che non capiscono come distinguere tra il vero Cristo e i falsi cristi, e che non osano cercare o indagare l’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni. Devo leggere loro il prima possibile le parole di Dio Onnipotente, affinché giungano a comprendere questa verità su come distinguere tra il vero Cristo e i falsi cristi. Le parole di Dio permetteranno loro di sviluppare una capacità di discernimento, in modo da non essere più ingannati e incatenati dalle falsità, da ritornare al cospetto di Dio Onnipotente e da accettare quanto prima la Sua salvezza, e affinché possano seguire l’opera dello Spirito Santo”. Sorella Ma commentò con voce gioiosa: “È meraviglioso! Ci affideremo a Dio per guidarli insieme al cospetto di Dio Onnipotente!”. Annuii e tutti risero di gioia.

Dopo qualche tempo, alcuni fratelli e sorelle della mia Chiesa che credevano sinceramente nel Signore accettarono l’opera di Dio Onnipotente degli ultimi giorni. Adesso partecipiamo agli incontri insieme e leggiamo le parole di Dio e ora comprendiamo molte verità e i nostri spiriti gioiscono di un senso di liberazione che non avevamo mai provato prima. Mi rallegro di aver potuto accogliere il ritorno del Signore Gesù negli ultimi giorni e di partecipare alla festa nuziale dell’Agnello! Sia resa grazie a Dio!

Fine.
Prima parte: Ho accolto il ritorno di Cristo dopo aver capito come distinguere il vero Cristo dai falsi cristi (I)


Potresti anche essere interessato a leggerne di più sulla nostra pagina tematica riguardante “Testimonianze di conversione” o nei contenuti selezionati di seguito:

Il ritorno del Signore è l’incarnazione che adempie le profezie della Bibbia

Film cristiano “Il mistero della pietà” – Il mistero della venuta del Figlio dell’uomo (Spezzone 1/6)

 

Contattaci! Il sito “Vangelo della vita eterna” fornisce il vangelo del giorno, la testimonianza di fede ecc., rafforzeranno la tua fede, non esitare a contattarci!
MessengerInvia a Messenger WhatsappInvia a Whatsapp